La Tonnara di Bivona, dal sogno del rilancio agli accessi murati (VIDEO)

La struttura era assurta a simbolo di rinascita della frazione anche nel corso dell’ultima campagna elettorale ma di interventi, da quelle parti, ancora nemmeno l’ombra. Cresce il disappunto dei residenti

La struttura era assurta a simbolo di rinascita della frazione anche nel corso dell’ultima campagna elettorale ma di interventi, da quelle parti, ancora nemmeno l’ombra. Cresce il disappunto dei residenti

Informazione pubblicitaria
Porte sbarrate alla Tonnara di Bivona
Informazione pubblicitaria

Fino agli anni Sessanta era il centro della vita marinara, adesso in piazza Tonnara a Bivona regnano il degrado e l’incuria. A prima vista sembrerebbe una storia di ordinario abbandono, l’ennesima eterna incompiuta in terra calabra. In realtà questa struttura fatiscente nasconde anche una beffa. Avrebbe dovuto celebrare l’epopea della pesca e dei pescatori del Vibonese e invece è diventato un simbolo d’incuria che mette a disagio i cittadini. «Per chi conosce la storia dei marinai di Bivona, è un vero dispiacere vedere la loggia in questo stato» confessa Giorgio, figlio dell’ultimo rais. Anche il patrimonio che doveva essere custodito nel mai nato “Museo del mare” è andato in parte distrutto assieme al naufragio delle buone intenzioni. Avrebbero dovuto essere installate delle telecamere di sorveglianza per proteggere l’edificio e le imbarcazioni storiche che sarebbero state esposte al suo interno. Invece nulla. Per tenere lontani i vandali solo dei faretti all’esterno e rimedi di fortuna come porte murate e inferriate che di certo non rendono fruibile lo stabile.

Informazione pubblicitaria

Primo aprile, buongiorno rais” recitava un detto della marineria locale. La stagione della tonnara a Bivona partiva da questo soleggiato mese. Si sistemavano le imbarcazioni per la pesca del tonno che sarebbe finita al termine di giugno. I “tonnaroti” speravano in una corrente favorevole, un po’ come si augurano oggi i più arrabbiati attivisti del luogo per cambiare lo stato delle cose. «Tutte le promesse fatte in campagna elettorale dal sindaco Elio Costa sul rilancio di questa struttura sono andate disattese – tuona ad esempio Gianni Patania, segretario Confasi -. Invece solo muri, nel vero senso della parola».

LEGGI ANCHE:

Tonnara di Bivona: per una settimana riaperti i saloni

La Tonnara di Bivona tra incuria e sogni di riqualificazione (VIDEO)

La Tonnara di Bivona e la sua valorizzazione come polo culturale e museale