Omicidio di Soumaila Sacko, un migrante: «So dove abita il suo assassino» (VIDEO)

Particolari fondamentali per risalire all’identità dell’uomo che ha sparato all’ex fornace “La tranquilla” di San Calogero, potrebbero essere noti ai compagni del 30enne maliano ucciso. Indagini vicine a una svolta

Particolari fondamentali per risalire all’identità dell’uomo che ha sparato all’ex fornace “La tranquilla” di San Calogero, potrebbero essere noti ai compagni del 30enne maliano ucciso. Indagini vicine a una svolta

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

A San Ferdinando, tra gli amici del 30enne maliano freddato da un colpo di fucile sabato scorso a San Calogero, c’è chi dice di conoscere il suo assassino. Di sapere dove abita. Dunque è stato un omicidio premeditato? Soumaila Sacko – che non era un ladro, che era un attivista dell’Usb in prima linea per tutelare i diritti degli immigrati schiavizzati nella Piana di Gioia Tauro – era stato minacciato prima di essere ferito mortalmente nell’ex fornace di San Calogero? Nella vecchia tendopoli di San Ferdinando qualcuno tra i suoi compagni forse conosce particolari fondamentali per consentire ai carabinieri di risalire all’identità dell’assassino. L’uomo col fucile, dalla carnagione chiara, sceso dalla Fiat Panda bianca vecchio modello, che sabato sera ha esploso quattro scariche fatali, potrebbe essere una faccia nota nella Piana di Gioia, inesauribile bacino di immigrati da schiavizzare nelle campagne.

Informazione pubblicitaria

E allora, è possibile che l’assassino si sia rivolto a Soumaila, considerato per il suo attivismo sindacale un leader dai suoi compagni, per avere chiarimenti su alcuni furti compiuti nella zona e che poi sia tornato per consumare una missione di morte? Le indagini vanno avanti. Il pm di Vibo Ciro Luca Lotoro con il coordinamento del procuratore Giordano e i carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia non brancolano affatto nel buio e potrebbero presto chiudere il cerchio.

LEGGI ANCHE:

Un morto e due feriti a colpi d’arma da fuoco nei pressi del bivio per Calimera

Sparatoria a San Calogero, sui migranti colpi di fucile esplosi da più di 60 metri

Sparatoria nel Vibonese, il migrante ucciso era un attivista del sindacato (VIDEO)

Omicidio di Sacko Soumaila, ferma condanna della Flai-Cgil Calabria

Omicidio di Soumaila Sacko, forti tensioni alla tendopoli di San Ferdinando (VIDEO)

Migrante ucciso a San Calogero, il Governo: «Non siamo insensibili» (VIDEO)