lunedì,Novembre 29 2021

Operazione Anteo, torna libero indagato delle Serre vibonesi

Decisione del Tribunale del Riesame di Catanzaro nell’ambito dell’operazione nata dalle dichiarazioni di Emanuele Mancuso

Operazione Anteo, torna libero indagato delle Serre vibonesi

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro, presieduto dal giudice Filippo Aragona, ha annullato l’ordinanza agli arresti domiciliari disposta dal gip il mese scorso nei confronti di Fortunato De Masi, 46 anni, di Simbario, nell’ambito dell’operazione della Dda denominata Anteo. L’indagato è ritornato così in totale libertà in accoglimento di un’istanza presentata dagli avvocati Vincenzo Cicino e Domenico Rosso. L’accusa nei suoi confronti è quella di cessione di sostanze stupefacenti e nel caso di specie cocaina. I vibonesi coinvolti nell’inchiesta Anteo – nata dalle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Emanuele Mancuso – sono complessivamente otto.

LEGGI ANCHE: Droga, armi ed estorsioni: ecco le accuse nei confronti di otto vibonesi

Articoli correlati

top