mercoledì,Luglio 28 2021

«La ‘ndrangheta fa parte della massoneria»: l’intercettazione nel format LaC Rinascita Scott

Pantaleone Mancuso alias Vetrinetta diceva: «Hanno le stesse regole». Appuntamento stasera alle 21.30 con il programma di approfondimento condotto da Pietro Comito e Pino Aprile

«La ‘ndrangheta fa parte della massoneria»: l’intercettazione nel format LaC Rinascita Scott

«La ‘ndrangheta non esiste più… la ‘ndrangheta fa parte della massoneria». Così parlava Pantaleone Mancuso, alias “Vetrinetta” cl’ 47 deceduto parlando del rapporto ndrangheta-massoneria. «È sotto la massoneria però hanno le stesse regole e le stesse cose… Una volta era dei benestanti la ‘ndrangheta… Poi l’hanno lasciata ai poveracci, agli zappatori e hanno fatto la massoneria. Ora che c’è? È rimasta la massoneria e quei quattro storti che credono ancora alla ‘ndrangheta».

L’intercettazione risale al 15 maggio 2010 ed è agli atti del maxi processo Rinascita Scott. Verrà trasmessa stasera alle 21.30 nel corso della nuova puntata del format condotto da Pino Aprile e Pietro Comito.

In studio ospiti Martino Ceravolo, padre di Filippo Ceravolo, vittima innocente delle mafie e don Ennio Stamile, referente regionale di Libera, parte civile al maxiprocesso in corso. In collegamento Giorgio Mottola, inviato di Report e Roberto Olivieri del Castillo, giudice di Corte d’Appello, l’avvocato Ascanio Amenduni e Caterina Bianchini, vedova di Domenico Luppino.

Articoli correlati

top