mercoledì,Settembre 22 2021

Violazione della sorveglianza a Tropea, assolto Gaetano Muscia

Per il Tribunale di Vibo Valentia manca la rivalutazione dell'attualità e persistenza della sua pericolosità sociale 

Violazione della sorveglianza a Tropea, assolto Gaetano Muscia

Il Tribunale di Vibo Valentia ha assolto Gaetano Muscia, 54 anni, di Tropea, dall’accusa di violazione della sorveglianza speciale. Alla misura di prevenzione, Gaetano Muscia è stato sottoposto il 29 gennaio 2010, il 19 dicembre 2010 e il 17 febbraio 2017, a seguito di scarcerazione, per poi essere nuovamente raggiunto da ordinanza di custodia cautelare in carcere nel marzo del 2013. Per il giudice la misura di prevenzione è inefficace in assenza di un’accertata rivalutazione della pericolosità sociale, specie laddove, come nel caso di Gaetano Muscia sia decorso un apprezzabile lasso di tempo – ben quattro anni – tra l’adozione e l’esecuzione del provvedimento. Dalla documentazione in atti per il Tribunale manca per Muscia qualunque rivalutazione della pericolosità sociale. Secondo costante giurisprudenza, ricorda il Tribunale, non è configurabile il reato di violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale nei confronti di chi sia stato sottoposto e risottoposto a misura di prevenzione, dopo aver trascorso un consistente periodo di detenzione, senza che nei suoi confronti si sia proceduto ad un’effettiva rivalutazione dell’attualità e persistenza della sua pericolosità sociale al momento della sottoposizione/risottoposizione. Da qui l’esclusione da parte del giudice Marina Russo della rilevanza penale delle condotte contestate a Gaetano Muscia – difeso dagli avvocati Giuseppe Di Renzo e Mario Bagnato – stante l’inefficacia dello status di sottoposto a misura di prevenzione in quanto non rivalutata l’attualità della pericolosità a suo tempo ritenuta dal Tribunale di Prevenzione.    LEGGI ANCHE: Tropea: revocata la sorveglianza speciale a Gaetano Muscia

Violazione della sorveglianza: scarcerato Gaetano Muscia

Viola la misura di prevenzione, un arresto a Tropea

 

 

top