sabato,Giugno 12 2021

Comune, rescisso il contratto per la costruzione della scala mobile

L’amministrazione comunale guidata da Elio Costa ha deciso di interrompere il rapporto con la ditta incaricata della realizzazione dell’opera sulla base di gravi inadempienze e violazioni delle disposizioni contrattuali. Avanzamento dei lavori fermo all’1 per cento.

Comune, rescisso il contratto per la costruzione della scala mobile

Rescisso il contratto con la ditta Ciam Ascensori Srl di Roma. Come paventato nella conferenza di fine anno, l’amministrazione Costa ha provveduto a rescindere il contratto con la società incaricata di costruire la scalinata mobile coperta che, nel progetto iniziale, dovrebbe collegare l’area del terminal bus con il centro della città per alleggerire i problemi di traffico.

Un progetto da 425mila euro, inserito nel programma triennale di opere pubbliche, finanziato dalla Cassa depositi e prestiti e dalla Regione Calabria. Progetto finora realizzato solo all’1 per cento, percentuale tanto scarsa che “potrebbe molto realisticamente compromettere la buona riuscita dell’appalto”. L’amministrazione aveva preavvertito la ditta in settembre, dando tempo fino a dicembre per accelerare i lavori e recuperare il tempo perduto. Ma al di là delle rassicurazioni verbali della Ciam, nessun passo avanti è stato compiuto e perciò si è provveduto alla rescissione.

top