sabato,Novembre 27 2021

Al largo di Capo Vaticano un’esercitazione sull’ammaraggio di un aereo

È stata organizzata dalla guardia costiera e vi prenderanno parte anche carabinieri, polizia, guardia di finanza, vigili del fuoco e 118. Sarà simulato il soccorso di un aereo incidentato in mare

Al largo di Capo Vaticano un’esercitazione sull’ammaraggio di un aereo
La punta di Capo Vaticano

Il tratto di mare antistante Capo Vaticano sarà teatro, il prossimo 12 ottobre, di una complessa esercitazione organizzata dal 5° Mrsc (Maritime Rescue Sub Centre) – guardia costiera di Reggio Calabria: verranno simulate le operazioni di soccorso a un aereo incidentato in mare.

Alla ricezione dell’allarme, la Prefettura di Vibo Valentia disporrà la costituzione del Centro di coordinamento dei soccorsi, convocato presso la Capitaneria di porto di Vibo Valentia Marina, con il coordinamento dell’emergenza in mare in capo al 5° Mrsc (Maritime Rescue Sub Centre) – guardia costiera di Reggio Calabria ed a terra dalla Protezione Civile, dal Servizio Suem 118 e dalla Croce Rossa Italiana.

L’esercitazione, denominata “AIRSUBSAREX RC/2021”, consisterà nella situazione di un ammaraggio d’emergenza di un aereo di linea con 180 persone a bordo e vedrà impiegate le unità navali della guardia costiera, guardia di finanza, e dei vigili del fuoco nonché aeromobili dell’esercito, aeronautica militare, guardia di finanza, polizia di Stato e della guardia costiera. A terra opereranno carabinieri, questura, polizia stradale, guardia di finanza e polizia municipale.

I velivoli impiegati effettueranno una simulazione di evacuazione medica con verricello e successivo atterraggio presso l’ospedale di Lamezia Terme mentre i naufraghi recuperati via mare saranno trasbordati nel porto di Vibo Valentia Marina dove sarà allestito un presidio di pronto soccorso. In caso di condizioni meteorologiche avverse l’esercitazione sarà rinviata al 14 ottobre.

Articoli correlati

top