Carattere

Bagarre sul terreno di gioco nella partita di terza categoria, dopo il gol degli ospiti. Invasione di campo e gara sospesa

L'azione del gol del Filandari
Cronaca

Intorno al 25’ del secondo tempo Rotella insacca di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo portando in vantaggio per 1-0 la sua squadra, il Filandari, sul campo del Capo Vaticano in uno dei match di terza categoria che si sono disputati ieri. Il Filandari di quei tre punti aveva grande bisogno per restare ancorato alla testa della classifica sperando di agganciare l’Orsigliadi. Ma quella partita non si conclude. Proprio a pochi istanti dal gol scoppia una rissa. Inizialmente ad essere coinvolti sono un calciatore dei padroni di casa, che avrebbe dato un pugno all’avversario, e il suo “bersaglio”. Ma ben presto il campo di gioco diventa un ring, con un tutti contro tutti: la mega rissa si estende perfino ai tifosi di casa con l’invasione di campo. A quel punto l’arbitro, Francesco Pungitore - della sezione di Vibo, 25 anni di esperienza - è costretto a sospendere la gara. Non si registrano particolari conseguenze fisiche per le decine di persone coinvolte, ma l’episodio rappresenta un’altra vergognosa pagina per il calcio dilettantistico del Vibonese.     LEGGI ANCHE: L’ INCHIESTA | Le mani dei clan sul calcio nel Vibonese

La squadra di calcio del Filandari contro l’inchiesta de IlVibonese.it

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook