Natuzza, cresce l’attesa dei fedeli per l’inizio della causa di beatificazione – Video

Parla il presidente della Fondazione Pasquale Anastasi: «Grati al vescovo per la scelta di officiare il rito nella spianata della Villa della gioia»

Parla il presidente della Fondazione Pasquale Anastasi: «Grati al vescovo per la scelta di officiare il rito nella spianata della Villa della gioia»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La già collaudata macchina organizzativa è partita. Manca una settimana all’evento più atteso dai figli spirituali di mamma Natuzza. Sabato 6 aprile alle ore 17  sarà celebrata la santa messa che darà il via ufficiale alla causa di beatificazione della mistica con le stimmate. Nel corso della liturgia, che sarà officiata dal vescovo Luigi Renzo nella Villa della gioia – lì dove sta sorgendo la grande chiesa con annesse le strutture di accoglienza per giovani in difficoltà e anziani – si insedierà il tribunale diocesano deputato ad istruire una formale inchiesta sulla vita, le virtù e la fama di santità di Natuzza Evolo, morta il primo novembre del 2009.

Informazione pubblicitaria

Incontriamo il presidente della fondazione Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle anime, Pasquale Anastasi, entusiasta della proposta del vescovo che in deroga alle prescrizioni canoniche ha deciso di celebrare la messa nel luogo tanto caro a Natuzza e ai fedeli. «Abbiamo accolto con grande commozione la richiesta del presule e ci siamo messi subito al lavoro affinché tutto quel giorno sia perfetto». E intanto sono già arrivate numerose richieste per partecipare alla celebrazione di sabato prossimo. Si prevedono migliaia di fedeli che gremiranno la grande spianata. E mentre gli operai allestiscono il piazzale, alla cittadella c’è un via vai di autobus provenienti da Ragusa, da Catania e dalla vicina Cosenza. Sono carichi di fedeli che non rinunciano a quella che rappresenta una delle tappe obbligate dei loro viaggi: Paravati, da mamma Natuzza. Una donna umile che ha lasciato in eredità l’amore verso il prossimo. Un amore che contagia sempre più fedeli.

LEGGI ANCHEBeatificazione di Natuzza, prevista invasione di fedeli: celebrazione spostata alla Villa della Gioia

Mileto, migliaia di pellegrini in arrivo per Natuzza verranno accolti dalla solita mulattiera

Fondazione Natuzza, il cardinale Stella: «Serve un accordo pacifico»