Carattere

Mentre la Procura di Vibo ha chiesto per venti indagati il rinvio a giudizio, l’Asp ha deciso per alcuni la sospensione dal servizio e per altri delle multe

Cronaca

Scattano i procedimenti disciplinari da parte del direttore generale reggente dell’Asp di Vibo, Elisabetta Tripodi, nei confronti di alcuni dipendenti in servizio nel distretto sanitario di Serra San Bruno per i quali la Procura di Vibo Valentia ha chiesto il rinvio a giudizio nell’ambito dell’inchiesta sull’assenteismo scattata a gennaio. I provvedimenti interessano: Domenico Albanese, 67 anni di Serra San Bruno (collaboratore amministrativo professionale), al quale è stata inflitta la sanzione disciplinare della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per 11 giorni; Bruno Malvaso, 61 anni, di Serra San Bruno, al quale è stata inflitta una multa corrispondente a quattro ore di retribuzione; Vito Bertucci, 46 anni di Brognaturo, al quale è stata inflitta una multa equivalente a quattro ore di retribuzione; Francesco Valente, 64 anni, di Serra San Bruno, multa corrispondente a quattro ore di retribuzione; Maria Vellone, 64 anni, di Serra San Bruno, sospensione dal servizio e privazione della retribuzione per 30 giorni; Monica D’Oro, 55 anni, di Serra San Bruno, sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per 11 giorni; Francesca Barbara, 55 anni, di Serra San Bruno, sospensione servizio con privazione della retribuzione per 11 giorni. La richiesta di rinvio a giudizio della Procura di Vibo riguarda invece venti imputati.      LEGGI ANCHE: Assenteismo nel distretto sanitario di Serra: chiesti 20 rinvii a giudizio

Assenteismo e sanità a Serra, l’Asp di Vibo avvia i procedimenti disciplinari per gli indagati

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook