Suprema Corte respinge ricorso di Leone Soriano contro sorveglianza speciale

Attualmente si trova imputato a Vibo e Catanzaro nell’ambito dei processi nati dalle operazioni Nemea e Ragno

Attualmente si trova imputato a Vibo e Catanzaro nell’ambito dei processi nati dalle operazioni Nemea e Ragno

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ stato rigettato dalla Cassazione il ricorso di Leone Soriano, 53 anni, di Pizzinni di Filandari, avverso il decreto con il quale la Corte d’Appello di Catanzaro il 18 luglio dello scorso anno ha respinto la richiesta di revoca della misura di prevenzione della sorveglianza speciale applicata dal Tribunale di Vibo Valentia il 21 febbraio 2017. 

Informazione pubblicitaria

Leone Soriano aveva personalmente fatto ricorso in Cassazione lamentando vizio di motivazione del provvedimento impugnato chiedendone l’annullamento con conseguente revoca della misura di sorveglianza disposta nei suoi confronti sin dal 2003. La Suprema Corte ha dichiarato inammissibile il ricorso poiché proposto personalmente dallo stesso Soriano, cosa non più possibile dal 2017 con la previsione che, in ogni caso, il ricorso deve essere sottoscritto da un difensore abilitato a trattare in Cassazione. Attualmente Leone Soriano si trova imputato dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia nell’ambito dell’operazione “Nemea” dove risponde di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico, estorsione aggravata dalle modalità mafiose, spari in luogo pubblico, danneggiamento, minacce ai carabinieri e detenzione di armi. E’ anche imputato dinanzi alla Corte d’Appello di Catanzaro nel processo nato dall’operazione “Ragno” dove risponde del reato di associazione mafiosa ed in particolare di essere a capo dell’omonimo clan. 

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: aperto a Vibo il processo “Nemea” contro il clan Soriano

Trattamento disumano in carcere, Cassazione respinge ricorso di Leone Soriano

‘Ndrangheta: Leone Soriano e le estorsioni a Filandari che «dovevano pagare tutti»

‘Ndrangheta: Emanuele Mancuso e i propositi di uccidere Leone Soriano

‘Ndrangheta, Emanuele Mancuso spiega la linea stragista di Leone Soriano – Video