mercoledì,Aprile 24 2024

Rinascita Scott: vibonese condannato in abbreviato lascia il carcere per i domiciliari

Esigenze cautelari affievolite. E’ accusato di aver venduto armi da fuoco a Domenico Macrì

Rinascita Scott: vibonese condannato in abbreviato lascia il carcere per i domiciliari

Lascia il carcere per gli arresti domiciliari Lucio Belvedere, 40 anni, di Vibo Valentia, coinvolto nell’operazione Rinascita Scott. Il 6 novembre scorso, al termine del processo celebrato con rito abbreviato (che gli è valso uno sconto di pena pari ad un terzo), lo stesso è stato condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione (la Dda aveva chiesto 6 anni). Il gup distrettuale, Antonella De Simone, pur ritenendo immutato il quadro cautelare a carico di Lucio Belvedere – condannato per detenzione e porto d’arma da fuoco, reati aggravati dalle finalità mafiose – in punto di adeguatezza della misura cautelare ha deciso di concedere gli arresti domiciliari in accoglimento di un’istanza presentata dagli avvocati Diego Brancia e Guido Contestabile, quest’ultimo coadiuvato dall’avvocato Pietro Antonio Corsaro. La contestazione per la quale Lucio, detto “Luciano”, Belvedere ha riportato condanna risale infatti al 2018 e – pur grave –, essendo detenuto in carcere dal 19 dicembre 2019 (notte del blitz relativo alla maxioperazione Rinascita Scott), il giudice ha ritenuto adeguata la misura cautelare degli arresti domiciliari. Da qui la scarcerazione dall’istituto di pena di Reggio Calabria per la detenzione domiciliare. Secondo l’accusa, Lucio Belvedere avrebbe venduto delle armi da fuoco a Domenico Macrì, alias Mommo, quest’ultimo condannato a 20 anni di reclusione nel processo in abbreviato nato dall’operazione Rinascita Scott.

Il 20 dicembre scorso aveva lasciato il carcere per i domiciliari Michele Galati, 41 anni, di Mileto, condannato a 4 anni in Rinascita Scott.

LEGGI ANCHE: Rinascita Scott: ecco la sentenza per il processo celebrato con rito abbreviato – Video

Rinascita Scott: condannato in abbreviato lascia carcere per domiciliari

Rinascita Scott: i terreni contesi a San Calogero e l’intervento dei Mancuso

Rinascita Scott, Staiano chiede la scarcerazione di Pittelli: «Questo muore… Questo muore…»

top