sabato,Novembre 27 2021

“Basta buche”, 10 milioni per le strade ma l’Anas dimentica il Vibonese

Stanziati 10 milioni per lavori di manutenzione della pavimentazione e della segnaletica orizzontale nelle sole province di Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria.

“Basta buche”, 10 milioni per le strade ma l’Anas dimentica il Vibonese

È di 10 milioni di euro l’investimento complessivo per un appalto triennale relativo ai lungo alcune strade statali in Calabria tra le province di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria. L’ esito di gara è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, mercoledì 11 maggio 2016.

I primi due appalti banditi – per un valore complessivo di 10 milioni di euro – permetteranno l’esecuzione di lavori che contribuiranno a migliorare notevolmente gli standard di sicurezza lungo alcune strade calabresi.

Gli interventi rientrano nel progetto Anas “#bastabuche” e saranno attivati mediante la procedura di Accordo Quadro (Art. 59 comma 4 del D.Lgs. n. 163/06), che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con rapidità e ad un prezzo favorevole nel momento in cui si manifesta il bisogno, consentendo quindi risparmi di tempo e risorse e una maggiore efficienza.

Nel dettaglio, i lavori programmati nelle province di Catanzaro e Cosenza sono stati aggiudicati all’ Ati Fz Calcestruzzi Srl – Edil Sefor Srl, con sede in Longobucco (Cosenza) mentre i lavori che saranno eseguiti nelle province di Catanzaro e Reggio Calabria sono stati aggiudicati all’Impresa Icg Srl Impresa Costruzioni Generali con sede in Catanzaro.

Fuori dal finanziamento la viabilità provinciale vibonese.

Articoli correlati

top