Panico a Tropea: la spiaggia sprofonda

La rottura di una condotta di un depuratore avrebbe causato il cedimento. Sul posto i Carabinieri e la Guardia Costiera

La rottura di una condotta di un depuratore avrebbe causato il cedimento. Sul posto i Carabinieri e la Guardia Costiera

Informazione pubblicitaria

Sarebbe stata la rottura di una condotta delle acque reflue di un depuratore a provocare ieri mattina lo sprofondamento di un tratto di spiaggia a Tropea, nei pressi di Rocca Nettuno. È quanto riportato dall’edizione di oggi della Gazzetta del sud.

Sul posto i Carabinieri e la Guardia Costiera allertati dai bagnanti che hanno riferito di aver visto prima una macchia marrone in mare, in seguito lo stesso tratto sarebbe sprofondato. Paura e panico tra i turisti che hanno deciso di abbandonare la spiaggia.

Lavori in corso per procedere allo sbancamento dell’area e ai dovuti controlli.