Minacce alla moglie e maltrattamenti, 37enne assolto a Vibo

La pubblica accusa aveva chiesto la condanna ad otto mesi. I fatti risalgono al 2012
La pubblica accusa aveva chiesto la condanna ad otto mesi. I fatti risalgono al 2012
Informazione pubblicitaria
Il Tribunale di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

Il Tribunale di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Claudia Caputo, ha assolto per non aver commesso il fatto Carmelo Barba, 37 anni, di Vibo. Era finito sotto processo per i reati di maltrattamenti in famiglia, violenza e minaccia con l’uso di un coltello nei confronti della moglie. L’ufficio di Procura aveva chiesto la condanna ad 8 mesi. Il giudice, all’esito della discussione dell’avvocato Antonio Porcelli, ha però mandato assolto l’imputato con formula ampia. Le contestazioni risalivano al 2012 quando la donna aveva denunciato ai carabinieri il marito.

Informazione pubblicitaria