Coronavirus, nuove direttive dal Coc di Vibo: stretta sui controlli a Pasqua

Il Comitato presieduto dal sindaco fa il punto: quasi 550 persone e 1900 attività controllate dalla Municipale dall’inizio dell’emergenza. Nei giorni festivi ispezioni anche sulle spiagge
Il Comitato presieduto dal sindaco fa il punto: quasi 550 persone e 1900 attività controllate dalla Municipale dall’inizio dell’emergenza. Nei giorni festivi ispezioni anche sulle spiagge
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nuova riunione, questa mattina, Centro operativo comunale (Coc) della Protezione civile di Vibo Valentia per fare il punto sull’emergenza Covid19. I lavori, introdotti dal sindaco Maria Limardo, hanno visto la partecipazione dell’assessore delegato Giovanni Russo, del dirigente della Protezione civile ad interim e segretario generale Domenico Libero Scuglia, del funzionario Giuseppe Marino e del comandante facente funzioni della Polizia Municipale Tramontana.

Informazione pubblicitaria

«A Vibo Valentia – si rende noto in una comunicazione a margine della riunione – si sta operando con attenzione alle famiglie e alle persone più deboli. Un servizio che si avvale di 10 assistenti sociali che telefonicamente cercano di rilevare i bisogni e risolvere situazioni contingenti e della Protezione civile deputata a consegne a domicilio e altri servizi operativi oltre all’istruttoria delle domande pervenute».

Oltre 1000 le richieste ricevute dalla pubblicazione del bando, come specificato nel dettaglio in una precedente comunicazione, oltre 270 quelle evase. «Inoltre – si spiega – si è provveduto alla distribuzione di oltre 500 mascherine alle categorie più deboli (anziani, ammalati, ecc). Consegna a domicilio e ritiro sono effettuati dai volontari della Protezione Civile».

Altra consegna a domicilio disponibile, si aggiunge, è quella della spesa che molti negozi e supermercati fanno sin dall’inizio dell’emergenza. «E’ importante che tutti noi ci rendiamo conto dello sforzo che anche i commercianti e i commessi stanno facendo per assicurare i beni di prima necessità» afferma a tale proposito il sindaco Limardo, aggiungendo «in questo momento difficile e complicato anche nella logistica quotidiana, diamoci tutti una mano».

Coronavirus, l’appello del prefetto di Vibo: «Evitare un nuovo esodo dal Nord a Pasqua»

Altro punto affrontato nella riunione odierna è quello relativo agli spostamenti durante le festività pasquali. Facendo seguito alla riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, «il sindaco ha trasferito precise direttive alla Polizia municipale sui controlli in entrata ed uscita dal capoluogo, un capillare controllo sulle frazioni Marine soprattutto nei giorni di Pasqua e Pasquetta, che interessi pure gli arenili. Ad oggi la Polizia Municipale nella sua attività ha proceduto al controllo di 549 persone, 1855 attività commerciali ed elevato 13 sanzioni. Ed ancora, ad oggi sono state adottate 473 ordinanze sindacali di messa in quarantena obbligatoria».

Igienizzazione del territorio comunale a Vibo, ecco il programma completo