Carattere

La vittima aveva subito un altro agguato nel 2009 mentre si trovava a bordo della propria  auto

I rilievi della scientifica sulla scena del delitto
Cronaca

Agguato a Sorianello a colpi d'arma da fuoco. La vittima è Salvatore Inzillo, 46 anni, disoccupato, raggiunto da quattro colpi di fucile caricato a pallettoni calibro 12. A causa della gravità delle ferite riportate, l'uomo è stato trasferito in elisoccorso all'ospedale di Catanzaro, ma è deceduto durante il trasporto.

Inzillo è stato raggiunto dai colpi d'arma da fuoco in via Vittorio Emanuele, a due passi dalla chiesa di San Giovanni, mentre transitava in motorino. Sul posto per i rilievi e le indagini si sono portati i carabinieri della Stazione di Soriano Calabro diretti dal maresciallo Barbaro Sciacca. Presenti altresì il comandante provinciale dei carabinieri di Vibo Valentia, Gianfilippo Magro, e il comandante della Compagnia di Serra San Bruno, Mattia Ivano Loscial nonché gli agenti del commissariato di Serra San Bruno diretti dal commissario capo Valerio La Pietra e il vice capo della Squadra Mobile di Vibo, Cristian Maffongelli. 

Salvatore Inizillo era scampato ad un altro agguato nel novembre del 2009 mentre si trovava a bordo della sua Audi in località "Torre" di Sorianello. 

Sul conto di Salvatore Inzillo aveva reso dichiarazioni anche il pentito di Gerocarne, Enzo Taverniti, alias "Il Cinghiale", che l'aveva riconosciuto in un album fotografico anche nel corso di un'udienza del processo antimafia "Domino" contro i clan di Fabrizia celebrato nel 2010 a Vibo Valentia.

Si torna a sparare, dunque, nelle Preserre vibonesi. Un omicidio che segue l'agguato ai danni di Giovanni Nesci, 27 anni, ferito sempre a Sorianello il 2 aprile scorso mentre viaggiava a bordo della sua auto. Il 4 marzo, invece, è stato ucciso Domenico Stambè, freddato a colpi d'arma da fuoco a Sant'Angelo di Gerocarne. 

Agguato nelle Preserre vibonesi: a Sorianello 27enne ferito a colpi di pistola

Chi era Domenico Stambè, l’uomo ucciso a Sant’Angelo di Gerocarne

‘Ndrangheta: Gerocarne, la faida delle Preserre vibonesi ed il ruolo degli Stambè (VIDEO)

‘Ndrangheta: i retroscena della faida delle Preserre svelati dal pentito Moscato

Agguato mortale nelle Preserre, lunedì l’autopsia su Rosario Mazza

 

Seguici su Facebook