Narcotraffico internazionale dal Vibonese: operazione “Stammer”, a giudizio in 54 (NOMI)

Colpiti i clan vibonesi, reggini, lametini e crotonesi con diramazioni in mezzo mondo. Cocaina importata dal Sud America 

Colpiti i clan vibonesi, reggini, lametini e crotonesi con diramazioni in mezzo mondo. Cocaina importata dal Sud America 

Informazione pubblicitaria

Giudizio immediato per la gran parte degli indagati dell’operazione “Stammer”, che ha colpito il narcotraffico internazionale ed è scattata il 24 gennaio scorso su indagini condotte sul campo dal Nucleo di Polizia Tributaria e dal Gico della Guardia di Finanza di Catanzaro. A disporre il giudizio immediato, il gip distrettuale di Catanzaro, Pietro Carè, che ha accolto la richiesta dalla Dda dopo che in precedenza i gip di Vibo Valentia, Monza, Roma e Bologna nel convalidare il fermo di indiziato di delitto e firmare delle ordinanze di custodia cautelare avevano al tempo stesso restituito gli atti alla Dda di Catanzaro dichiarandosi funzionalmente e territorialmente incompetenti. La Procura antimafia del capoluogo di regione ha quindi chiesto al competente gip distrettuale il giudizio immediato, saltando quindi l’udienza preliminare per “evidenza della prova”. Il processo si aprirà il 2 ottobre dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia.

Le indagini hanno consentito di disarticolare un’organizzazione estremamente complessa, composta da diversi sodalizi criminali, riconducibili ai clan Fiarè di San Gregorio d’Ippona, Pititto-Iannello e Galati di Mileto ed al gruppo egemone a San Calogero facente capo al broker della cocaina Francesco Ventrici, con la sostanziale partecipazione di alcuni clan della Piana di Gioia Tauro e della provincia di Crotone.

 Clan calabresi assolutamente a loro agio nel contrattare direttamente con i Cartelli sudamericani l’importazione anche di 8.000 (ottomila) chili di cocaina. 

Il giudizio immediato è stato disposto per i seguenti imputati: Francesco Ventrici, 45 anni, di San Calogero, residente a Bentivoglio (Bo), broker internazionale della cocaina e già condannato nelle operazioni “Decollo” e “Due torri connection”; 

Rosario Arcuri, detto “Saro il vecchio”, 64 anni, di Rosarno; Fortunato Baldo, 22 anni, di Mileto;Massimiliano Bufalini, 41 anni, di Supino (Fr); Francesco Buonvicino, 46 anni, di Mesoraca (Kr); Antonino Cannizzaro, 50 anni, di Rosarno; Gregorio Cannizzaro, 50 anni, di Rosarno; Giuseppe Capano, 48 anni, di Vibo Valentia, residente a Breno (BS); Wael Chanboura, 37 anni, libanese, residente a Forlì; Giuseppe Careri, 46 anni, di Rosarno;

 Rocco Cutrì, 36 anni, di Sinopoli (Rc), ma dimorante ad Aprilia (Lt); Pasquale Feroleto, 43 anni, di Lamezia Terme; Filippo Fiarè, 60 anni, di San Gregorio d’Ippona (Vv); Antonino Fogliaro, 41 anni, di Mileto, residente a Reggio Calabria; Antonio Grillo, 39 anni, di San CalogeroGiuseppe Grillo, 36 anni, di San CalogeroPasquale Grillo, 68 anni, di San CalogeroGiuseppe Grimaldi, 36 anni, di MesoracaDomenico Iannello, 40 anni, di MiletoGiuseppe Iannello, 28 anni, di San CalogeroArmando Galati, 63 anni, di Mileto;

Rocco Iannello, 42 anni, di Mileto; Domenico Lentini, 50 anni, di Oppido Mamertina (Rc), residente a San Marcello Pistoiese (Pt); 

 Fortunato Lo Schiavo, 36 anni, di Mileto Giuseppe Mercuri, 58 anni, di San Calogero; Enzo Messina, 50 anni, di San Pietro Casale (Bo); Sergio Minotti, 63 anni, di BellinzonaErnesto Oliva, 55 anni, di Terranova da Sibari (Cs); Salvatore Paladino, 58 anni, di RosarnoMassimo Pannaci, 50 anni, di Vibo Valentia; Giuseppe Vittorio Petullà, 59 anni, di Mileto, residente a Carate Brianza (Mb); Giuseppe Pititto, 25 anni, di Mileto; Pasquale Pititto, di Mileto; Salvatore Pititto, 49 anni, di MiletoMassimo Polito, 34 anni, di MiletoAngelo Rizzuto, 34 anni, di Palermo; Antonio Ruggiero, 40 anni, di Vibo Valentia Oksana Verman, 41 anni, ucraina residente a Vibo Valentia.

 

Domenico Luccisano, 36 anni, di Mileto; Vania Luccisano, 37 anni, di MiletoFulvio Luccisano, 30 anni, di MiletoAurelio Mandica, 37 anni, originario di Messina ma residente a Frosinone; Luigi Mannarino, 32 anni, di Mesoraca (Kr); Osvaldo Edmingo Nunez Mena, 52 anni, della Repubblica Dominicana; Mariantonia Mesiano, 46 anni, di Mileto; Carlo Mussari, 41 anni, di Marcedusa; Ergys Rexha, 28 anni, albanese; Calogero Rizzuto, 65 anni, di Palermo; Giuseppe Rondinelli, 39 anni, di Botricello; Antonio Scicchitano, 44 anni, di Botricello (Cz); Francesco Serrao, 50 anni, di Mesoraca; Domenico Stagno, 50 anni, di San Calogero, residente a Sala Bolognese (Bo); Antonino Nazzareno Suppa, 43 anni, di Francica (Vv); Antonio Massimiliano Varone, 42 anni, di Mileto.

Narcotraffico: operazione “Stammer”, gip convalida sequestro beni per milioni di euro

  
Francesco Ventrici       Filippo Fiarè 

Operazione “Stammer”: l’egemonia del vibonese Franco Ventrici nei traffici di cocaina

Narcotraffico: operazione “Stammer”, una donna collabora con la Dda