Parroco trasferito: i fedeli di Caria e Drapia in protesta a Mileto dal vescovo

Chiedono la permanenza di don Antonio Gennaro. Al suo posto, dal primo settembre, dovrebbe subentrare l’ex sacerdote di Paravati don Francesco Sicari

Chiedono la permanenza di don Antonio Gennaro. Al suo posto, dal primo settembre, dovrebbe subentrare l’ex sacerdote di Paravati don Francesco Sicari

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

È giunta in mattinata la protesta civile e pacifica dei fedeli di Caria e Drapia riguardo al trasferimento in altra sede del parroco della “Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo” San Salvatore” e dell’“Immacolata” don Antonio Gennaro. Al suo posto, da settembre dovrebbe subentrare don Francesco Sicari.

Informazione pubblicitaria

Nativo di Tropea, il nuovo parroco proviene dall’esperienza vissuta per circa due anni alla guida della comunità “Santa Maria degli Angeli” di Paravati, la stessa della mistica Natuzza Evolo. Un centinaio circa i fedeli giunti alle 10 circa a Mileto in pullman, con l’intento di recarsi all’interno della Curia vescovile e di chiedere di incontrare il vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Luigi Renzo. La civile protesta era stata preceduta da un confronto che una delegazione aveva avuto con il prelato la scorsa settimana. Assente dalla sede episcopale monsignor Renzo, i fedeli hanno oggi incontrato il vicario generale monsignor Domenico Monteleone. Al numero due della diocesi hanno chiesto di intercedere con il presule affinché receda dalla decisione intrapresa, ma anche di attivarsi per promuovere un nuovo confronto con lo stesso.

Nel frattempo, hanno regolarmente protocollato negli uffici della Curia una raccolta di firme inviata nei giorni scorsi anche al Nunzio apostolico vaticano monsignor Adriano Berdardini, in cui si chiede di intercedere nei confronti di monsignor Renzo, “affinché lo stesso receda dalla decisione di trasferire il parroco, e ciò al fine di non turbare il perfetto equilibrio raggiunto nella comunità ed al fine di scongiurare il pericolo di vedere vanificato l’eccellente lavoro che lo stesso ha svolto in questi anni”. Don Gennaro è stato parroco di Caria e Drapia per circa 11 anni. Dal primo settembre subentrerà a don Sicari nell’altro incarico che egli rivestiva, quello di rettore del seminario diocesano.

“Scontro” fra il vescovo e la fondazione di Natuzza: si avvicina l’accordo tra le parti

Fondazione di Natuzza: ecco tutti i particolari eclatanti della decisione del vescovo

Fondazione di Natuzza Evolo: revocato il decreto di culto emesso nel 1999

L’INTERVENTO | Mileto: scontro sullo statuto della Fondazione, la vera sconfitta è Natuzza

Fondazione di Natuzza Evolo: l’assemblea dei soci fondatori boccia le modifiche allo statuto