venerdì,Luglio 30 2021

Mileto, sequestrato il Centro di stoccaggio tra Comparni e San Giovanni

Ad operare sono stati i carabinieri del Nucleo Ambiente e della locale Stazione coordinati dalla Procura di Vibo Valentia

Mileto, sequestrato il Centro di stoccaggio tra Comparni e San Giovanni

Sequestrato il centro comunale di stoccaggio di Mileto ubicato nell’area recintata dell’ex cimitero, tra i territori di Comparni e San Giovanni. Un’area di recente oggetto, tra l’altro, di numerosi atti vandalici. In ultimo, di un incendio di matrice dolosa che circa un mese fa ne aveva completamente distrutto la cospicua mole di materiale depositato al suo interno.

A mettere oggi materialmente i “sigilli” all’intera area dell’ex cimitero sono stati i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria Nucleo Ambiente della Procura di Vibo, accompagnati dai militari dell’Arma della locale Stazione guidati dal maresciallo Alessandro Demuru. Evidentemente, non tutti i requisiti sono stati riscontrati a norma.

L’isola ecologica era giornalmente utilizzata dalla ditta “Muraca”, titolare del servizio di prelievo dei rifiuti nel comune di Mileto, per il deposito temporaneo della raccolta differenziata e del materiale ingombrante, in attesa che il tutto venisse successivamente trasferito nei relativi centri definitivi di stoccaggio provinciali e regionali. Le ripercussioni sull’intero processo di prelievo dei rifiuti sul territorio ci saranno sicuramente. Toccherà adesso all’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Totò Crupi, trovare le soluzioni adeguate per ovviare in modo celere alla problematica.

Articoli correlati

top