Intimidazioni a Vibo, l’imprenditore Vincenzo Mirabello ricevuto dal prefetto

Il titolare dell’azienda di prodotti per la ristorazione, fatta oggetto di una chiara intimidazione, a colloquio con Guido Longo. «Lo ringrazio per la vicinanza e per il lavoro che fa» ha detto 

Il titolare dell’azienda di prodotti per la ristorazione, fatta oggetto di una chiara intimidazione, a colloquio con Guido Longo. «Lo ringrazio per la vicinanza e per il lavoro che fa» ha detto 

Informazione pubblicitaria
L'imprenditore Vincenzo Mirabello

Il prefetto di Vibo  Valentia, Guido Nicolò Longo, ha ricevuto, nella mattinata di oggi, i titolari della M&C Food, azienda operate da anni nel settore della distribuzione di prodotti per la ristorazione e per gli alberghi che, lo scorso 4 dicembre, si sono visti recapitare una busta contenente un proiettile accompagnato da un messaggio evidentemente estorsivo. 

L’incontro è avvenuto all’indomani della Riunione tecnica di Coordinamento delle forze di Polizia convocata dallo stesso rappresentante territoriale del governo avente a tema proprio la recrudescenza criminale nel Vibonese, nel corso della quale è stata decisa un’intensificazione dei controlli sul territorio.  

Il Prefetto Longo, fanno sapere gli interessati, ha «assicurato la massima collaborazione, sia da parte della Prefettura che delle forze dell’ordine in generale, esprimendo l’auspicio che siano sempre di più gli imprenditori che decidano di denunciare simili deplorevoli comportamenti».

Da parte loro, gli imprenditori Vincenzo Mirabello e Francesco Condoleo, «sentono di dover ringraziare il prefetto non solo per la solidarietà e la vicinanza espressa ma anche e soprattutto per il lavoro che la Prefettura sta cercando di fare». 

LEGGI ANCHE:

Intimidazione a Vibo per titolare azienda prodotti ristorazione

Intimidazioni a raffica nel Vibonese, la Prefettura dispone controlli più serrati

Intimidazione a Zambrone, riunione in Prefettura

Intimidazione allo Sciabache di Zambrone, Macrì: «Le Istituzioni aiutino gli imprenditori onesti» (VIDEO)