domenica,Dicembre 4 2022

Andrea Mannino, una matita vibonese per la serie di Zerocalcare

L’artista e animatore originario di Soriano racconta l’avventura di “Strappare lungo i bordi”: «Esperienza incredibile»

Andrea Mannino, una matita vibonese per la serie di Zerocalcare

di Alessia Principe
C’è anche la sua mano nella serie del momento. La mano, sì, ma anche gli occhi, il talento di Andrea Mannino, 33 anni, nato a Soriano Calabro, cresciuto a Vibo e con alle spalle gli studi di Filosofia da studente dell’Unical. Un globe trotter di Calabria, con tante radici sparse e tutte solide. È diventato un ricercatissimo storyboard artist ma tiene a rimanere un autore d’animazione indipendente. Quello che Vecchioni chiamerebbe un ragazzo di grandi sogni che corre lontano e non ha intenzione di fermarsi a riprendere fiato.
Il suo nome spicca tra quelli della squadra di animatori di “Strappare lungo i bordi”, la serie Netflix di Zerocalcare, che ha messo la freccia e superato in volata mostri di bingewatching come “Squid Game” e “Narcos”. «È stata un’esperienza incredibile – racconta dal suo studio-casa di Milano -. Mi hanno coinvolto in corso d’opera persone che mi conoscevano e apprezzavano il mio lavoro ed è stato un attimo, ero lì, dentro al progetto».

Continua a leggere l’intervista su cosenzachannel.it

Articoli correlati

top