mercoledì,Giugno 29 2022

Leggere contro le mafie, le scuole di Vibo coinvolte nel progetto di cittadinanza attiva

I ragazzi delle medie partendo dal testo Lupare rosa di Marcello Cozzi avranno modo di rielaborarlo e promuoverlo sotto una diversa forma artistica

Leggere contro le mafie, le scuole di Vibo coinvolte nel progetto di cittadinanza attiva
L'iniziativa Leggere contro le mafie

L’Organizzazione di volontariato Associazione San Benedetto Abate, che pone il suo impegno sui beni confiscati alla ‘ndrangheta, in occasione della proclamazione di Vibo Valentia “Capitale italiana del libro”, assieme al Coordinamento provinciale Libera- Vibo Valentia con Giuseppe Borrello, ha proposto all’amministrazione comunale un percorso di formazione sulle tematiche della cittadinanza attiva e della solidarietà sociale.

Leggere contro le mafie

I destinatari del progetto “Leggere contro le mafie” sono i ragazzi delle classi terze degli Istituti d’Istruzione Secondaria di Primo Grado della città di Vibo Valentia. Tale percorso ha come finalità quella di promuovere e di stimolare, attraverso la lettura e l’approfondimento di alcuni testi, il pensiero critico, necessario per comprendere appieno la nostra realtà. Il testo prescelto è stato “Lupare rosa “di Marcello Cozzi Ed. Rubbettino.

Il Progetto, partito a novembre con incontri con i dirigenti e referenti, è proseguito con la consegna del libro prescelto nelle varie scuole medie della città dove, durante gli incontri calendarizzati, gli alunni dovranno destrutturare, decodificare, analizzare il testo per poi declinarlo in un’altra arte. Grazie alla creatività e alle doti di cui gli adolescenti sono detentori assoluti, il libro verrà tradotto secondo un canale alternativo e attraverso il filtro dei loro occhi.” Lupare rosa “smetterà di essere libro per diventare un testo, uno spot, una produzione fotografica, una graphic novel, ecc. che verrà presentato durante un evento finale.

Articoli correlati

top