venerdì,Maggio 20 2022

Mileto, prosegue con successo la stagione concertistica del Cantiere musicale

Nell’auditorium di palazzo San Giuseppe, grande apprezzamento per i concerti pianistici di Luna Costantini e del duo Vittoria Caracciolo-Nunzio Dello Iacovo

Mileto, prosegue con successo la stagione concertistica del Cantiere musicale
Luna Costantini
I maestri Caracciolo, Giordano e Dello Iacovo

Prosegue con successo la stagione concertistica del Cantiere musicale internazionale di Mileto. Nell’auditorium della realtà di alta formazione – fondata anni fa dal noto maestro di pianoforte Roberto Giordano all’interno dell’ottocentesco palazzo San Giuseppe – nel giro di pochi giorni si sono esibiti con ottimo riscontro di critica e di pubblico Luna Costantini e il duo composto da Vittoria Caracciolo e Nunzio dello Iacovo. Tutti pianisti di indiscusso livello, che hanno deliziato con le loro performance i numerosi presenti. La 22enne musicista abruzzese è ritenuta una promessa nel panorama internazionale. Nell’occasione ha sedotto il pubblico con l’esecuzione raffinata e coinvolgente delle mazurche op. 3 di Skrjiabin e dei 6 Momenti Musicali di Rachmaninov, grazie a una padronanza tecnica dello strumento non comune. Il prossimo 22 maggio, tra l’altro, Luna Costantini presenterà lo stesso programma alla prestigiosa Sala Verdi di Milano, invitata dalla Società del Quartetto. [Continua in basso]

Vittoria Caracciolo e Nunzio Dello Iacovo, invece, nella splendida cornice dell’auditorium di palazzo San Giuseppe hanno proposto con successo una riduzione a quattro mani di Leon Conus della sinfonia n. 3 op. 43 “Le Divin Poème” di Skrjiabin, con introduzione I (Lotte), II (Delizie) e III (Gioco Divino). Anche in questo caso, unanime l’apprezzamento del pubblico presente. La calabrese Caracciolo è diplomata in Didattica della Musica ed in Clavicembalo. Vincitrice di concorsi nazionali, è titolare di una cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria. Dello Iacovo, dal canto suo, diplomato con lode al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, ha proseguito gli studi con i pianisti J.B. Pommier e P. Badura Skoda. Premiato in concorsi pianistici nazionali e internazionali, a 21anni ha debuttato all’estero con una tournèe in Germania, a cui hanno fatto seguito esibizioni in importanti teatri europei. Da quindici anni collabora con il noto compositore Luciano Sampaoli dalla quale è scaturita una intensa produzione di opere, concerti, convegni e discografica. Attualmente è  titolare di una cattedra di Pianoforte principale al Conservatorio “N. Rota” di Monopoli.

top