martedì,Luglio 16 2024

Performance sperimentali e libri, Vibo celebra la Giornata internazionale della danza

L’appuntamento è promosso dalla associazione Veipo Cam di Vibo Valentia e si inserisce nel programma “Il maggio dei libri” fortemente voluto dall’amministrazione comunale

Performance sperimentali e libri, Vibo celebra la Giornata internazionale della danza
Danza, immagine repertorio da pixabay (foto di tobiaswahl)

Vibo pronta ad ospitare la quinta edizione de “La giornata internazionale della danza in Calabria”. Uno spazio dedicato alla sesta arte in grado di apportare sviluppo sociale ed economico ai territori. L’appuntamento è promosso dalla associazione Veipo Cam di Vibo Valentia diretta da Enrica Candela e si inserisce all’interno del progetto “Vibo in danza”, caratterizzato nel corso dell’anno, da diversi momenti artistici e culturali di alto livello. L’evento è parte integrante del programma “Il maggio dei libri- Se leggi sei forte”, voluto dall’amministrazione comunale di Vibo Valentia guidata dal sindaco Maria Limardo e dall’Assessorato alla Cultura. [Continua in basso]

Il programma

In questa edizione, la manifestazione della Veipo Cam, intende focalizzare l’attenzione su una Installazione (performance) sperimentale, denominata (Im) mobile che, articolata tra il movimento e la parola, sostiene il tema del ricongiungimento dell’uomo con la natura. Ci sarà anche la presentazione del volume dal titolo “1960/Passi di danza/balletto di Roma” scritto da Carmela Piccione.

(Im) mobile, tratta da quadri dello spettacolo “Un Sogno dentro un Sogno” della New Creation  Veip Dance, sarà realizzata da giovani professionisti calabresi, sotto la direzione artistica di Enrica Candela, ed avrà luogo il 20 maggio dalle ore 11,00 alle ore 12,30  e dalle ore 17,30  alle ore 19,00 su Corso Umberto I a Vibo Valentia, all’interno delle vetrine dei negozi Corso 106 e Dea veste il Tempo. Giorno 30 maggio, a palazzo Gagliardi alle ore 19,30, sarà presentato il libro 1960/Passi di danza/balletto di Roma. Il libro sollecita la discussione sul tema della produttività, dello sviluppo del turismo e dell’economia attraverso l’alta formazione e lo spettacolo dal vivo.

Enrica Candela

Il ruolo della danza

«La danza, la musica e la narrazione saranno utilizzati non solo come spettacolo, conoscenza, accrescimento culturale, ma anche e soprattutto come mezzo di fruizione di un’immagine chiara e corretta del nostro patrimonio culturale ed intellettuale» commenta Enrica Candela, storico direttore artistico dell’associazione “Veipo Cam”. La poliedrica artista ha infine sottolineato che la Giornata della danza viene dedicata alla figura della donna che «sin dai tempi più antichi e lontani è stata considerata, raccontata e rappresentata come portatrice di messaggi culturali ed umani, artistici e sociali e che ancora nel tempo ha espresso e realizzato contenuti, scoperte, verità».

LEGGI ANCHE: Drapia, entusiasmo tra i ragazzi per gli incontri di filosofia al castello “Galluppi”

Articoli correlati

top