martedì,Giugno 25 2024

“Terra mia”: la Certosa e i carbonai di Serra San Bruno nella nuova puntata del format LaC Tv -Video

Focus anche su tradizioni dolciarie, musica, e arte. La puntata è in programma per il 5 novembre dalle ore 12.00 sul canale 11 del digitale terrestre

“Terra mia”: la Certosa e i carbonai di Serra San Bruno nella nuova puntata del format LaC Tv -Video

La puntata di “Terra mia” sarà dedicata alle Serre vibonesi e al loro ricco patrimonio culturale e storico. Il viaggio del format targato LaC Tv partirà dalla fondazione di Serra San Bruno, il cui artefice fu Bruno di Colonia, che aveva ottenuto dal conte normanno Ruggero I d’Altavilla i territori che attualmente sono quelli dell’altopiano delle Serre calabresi. Il percorso proseguirà con la storia di Cosimo Scrivo, un giovane di 25 anni di Serra San Bruno. Dopo il diploma di scuola superiore, il ragazzo segue le orme del nonno e del papà. Cosimo fa il carbonaio, il lavoro più duro al mondo: «Ma io sono felice così», racconta. La sua è la storia di un ragazzo forte e orgoglioso. Instancabile, intelligente e consapevole delle sue scelte di vita. La tradizione ha avuto la meglio in Cosimo e in quanti come lui mantengono viva una storia millenaria.

A “Terra Mia” poi spazio alla tradizione dolciaria, la panificazione e il ‘pane e pitta china’, Serre in festival, i Parafonè, la musica popolare e la realizzazione di strumenti musicali, i maestri della pipa, il caffè certosino, le marmellate artigianali, le opere artistiche e i dipinti. Gli allevamenti, i funghi che qui sono preziosi come l’oro, le imprese attive sul territorio, le iniziative culturali e religiose. E poi le tante leggende attorno alla Certosa: per anni si disse che qui avessero trovato rifugio il famoso fisico Ettore Majorana (misteriosamente scomparso e mai più ritrovato) e il pilota dell’Enola Gay, il bombardiere B-29 Superfortress che il 6 agosto 1945 sganciò su Hiroshima la prima bomba atomica della storia. Ma è certo che molti personaggi illustri sono stati alla Certosa: Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI, Leonardo Sciascia, la regina del Belgio Paola Ruffo di Calabria e il Patriarca di Costantinopoli. Terra Mia vi dirà a cosa serve un monastero di clausura oggi. Il tempio dei certosini è l’essenza del cristianesimo: la gioia. San Bruno ha insegnato invece la mitezza, la forza del silenzio, l’amore più autentico. Tra arte, natura, spiritualità, musica, cultura e imprese, si chiuderà il viaggio di Terra Mia nella Serre calabresi. L’appuntamento con Terra mia è domenica 5 novembre alle 12 su LaC Tv, canale 11 del digitale terrestre, canale 411 di TivùSat e sul canale 820 di Sky. È possibile vedere e rivedere la trasmissione anche in streaming su LaC Play, scaricando l’app per Android e iOs o raggiungendo il sito www.lacplay.it.

LEGGI ANCHE: “Fotografie in cantiere”, mostra sulla Certosa di Serra San Bruno dopo il terremoto – Video

Mongiana, viaggio nella storia “industriale” calabrese con il Museo delle reali ferriere

Escursione sull’Etna, “Vivi Serra San Bruno”: «Esperienza unica per gli appassionati di trekking»

Articoli correlati

top