martedì,Giugno 18 2024

Sistema bibliotecario vibonese, l’ex presidente Signoretta: «La Regione decida se chiuderlo o finanziarlo»

Il sindaco di Jonadi chiude il suo anno di mandato alla guida dell’ente culturale e invoca l’intervento della politica regionale: «Non si resti nell’inerzia»

Sistema bibliotecario vibonese, l’ex presidente Signoretta: «La Regione decida se chiuderlo o finanziarlo»
Il presidente uscente del Sbv Fabio Signoretta

Tornerà a fare il sindaco a tempo pieno nella sua Jonadi, dopo un anno di mandato, da presidente, del Sistema bibliotecario vibonese. Fabio Signoretta, a 27 anni uno degli amministratori più giovani d’Italia, un anno fa ha raccolto una sfida importante, quasi proibitiva, mettendosi alla guida dell’ente, per anni riferimento culturale dell’intera regione, in una fase in cui navigava in acque a dir poco agitate. Ora è tempo di bilanci…«Sicuramente è stato un anno molto intenso dal punto di vista dell’impegno profuso a favore questo ente – afferma Signoretta -. Un impegno suddiviso in due tronconi, sia sul fronte amministrativo ed economico-finanziario (perché sappiamo che il Sistema bibliotecario si trova in una situazione di oggettiva difficoltà) ma anche dal punto di vista culturale e artistico, con una serie di iniziative che sono state portate avanti. Tra i risultati conseguiti – ha aggiunto Signoretta – c’è sicuramente l’approvazione dei bilanci consuntivi mancanti: tre annualità 2020, 2021 e 2022, che consentono all’ente di cristallizzare una situazione debitoria, approvata dall’assemblea dei sindaci, che ci consente di avere contezza del debito. Poi, sono stati approvati i regolamenti interni; è stata seguita una procedura ad evidenza pubblica per individuare direttore e revisore dei conti e quindi restituite le figure tecniche necessarie a lavorare in una situazione di normalità amministrativa. Tra le altre cose misure positive ricordo l’introduzione del congedo mestruale per le dipendenti. Quindi, massima attenzione alla situazione di difficoltà amministrativa e contabile ma senza dimenticare che siamo un ente pubblico – ha aggiunto il presidente uscente – che deve lavorare sul territorio per la promozione della cultura e della lettura». CONTINUA A LEGGERE QUI: Sistema bibliotecario vibonese, il presidente Signoretta si congeda: «Ora la Regione decida se chiuderlo o finanziarlo»

LEGGI ANCHE: Intervista al presidente del Sistema Bibliotecario Vibonese, tra progetti e criticità

Sistema bibliotecario vibonese: arriva un decreto ingiuntivo dalla Regione Calabria

top