Premio nazionale Raf Vallone a Tropea, un grande successo

Fra i premiati anche Saverio Caracciolo, fotoreporter di LaC Tv che ha realizzato il corto "La Ciambra". Un riconoscimento condiviso con l'editore Domenico Maduli e con l'intera squadra del network dei calabresi 

Fra i premiati anche Saverio Caracciolo, fotoreporter di LaC Tv che ha realizzato il corto "La Ciambra". Un riconoscimento condiviso con l'editore Domenico Maduli e con l'intera squadra del network dei calabresi 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Grande successo ieri sera a Tropea per la premiazione della terza Edizione del “Premio nazionale Raf Vallone” ideata dal direttore artistico Saverio Vallone e dall’associazione “Tropeaeventi”, in collaborazione con Francesca Piggianelli e con il sostegno del Comune di Tropea ed il patrocinio della “Direzione Cinema”. Il premio intitolato a Raf Vallone, presentato dalla giornalista di LaC Tv Rossella Galati, in questa terza edizione ha visto l’allestimento anche di una mostra fotografica permanente dedicata al grande attore nativo proprio di Tropea, con proiezioni di alcuni suoi film. Fra i premiati per il miglior cortometraggio anche “La Ciambra” realizzato alla regia da Saverio Caracciolo, il fotoreporter di LaC Tv. Un riconoscimento che non arriva per caso ma che premia il network LaC capace di fornire ogni giorno informazione a tutti i calabresi e di sfornare artisti il cui lavoro viene riconosciuto a livello nazionale.

Informazione pubblicitaria

“E’ stato emozionante – ha dichiarato Saverio Caracciolo – ricevere un riconoscimento al premio nazionale Raf Vallone, sotto gli occhi di personaggi noti come Alessio Boni, Stefania Rocca, Valeria Fabrizi ed altri, ma sopratutto nella mia cittadina. Grazie a Saverio Vallone, direttore artistico dell’evento nonché figlio del grande attore, per la stima. Voglio condividere il premio – ha aggiunto Caracciolo – con tutti i miei colleghi de LaC Tv e LaCnews24 perchè è grazie anche a loro che ho avuto questa crescita professionale. Un doveroso ringraziamento va in particolare al mio editore Domenico Maduli, alla nostra direttrice generale, Maria Grazia Falduto, per i sacrifici che fanno ogni giorno per mantenere una realtà come una TV regionale in una terra molto difficile”. Una realtà editoriale, quella del gruppo LaC, che continua ad investire nei giovani che trovano nel network di tutti i calabresi la possibilità di farsi conoscere su tutto il panorama nazionale valorizzando al contempo il territorio di provenienza.

I premi e le menzioni. I premi e le menzioni speciali della terza Edizione del “premio nazionale Raf Vallone” sono stati assegnati a diverse categorie artistiche, cinematografiche e televisive, selezionate da una giuria istituzionale di alto livello.

Questi gli altri premi: Migliore attrice cinema teatro tv  Stefania Rocca; miglior attore cinema teatro tv Alessio Boni; Miglior fiction “Di padre in figlia” di Riccardo Milani; miglior film e miglior regista opera prima “Moglie e marito” di Simone Godano; miglior artista rivelazione 2017 Valerio Aprea; miglior compositore Stefano Mainetti; miglior produzione e cortometraggio internazionale”Like a butterfly”di Eitan Pitiglani  prodotto dalla Falcon Film ed Enrico Mastracchi Manes Los Angeles.

Il premio nazionale Raf Vallone continua quindi a riscuotere consensi a livello nazionale e internazionale. Numerosi sono infatti gli artisti e i registi premiati a Tropea nelle scorse edizioni tra cui: Greta Scarano, Piergiorgio Bellocchio, Edoardo Siravo, Ricky Tognazzi, Marco Bonini, Alessia Barela, Carlotta Bolognini, Giorgio Amato, Michele Alhaique, Giorgio Amato, Paoli Vivaldi.