domenica,Luglio 21 2024

Dalla trasversale di Pizzo alla pulizia delle strade, gli impegni della Provincia di Vibo

Confronto tra il presidente L’Andolina e i gruppi Adesione democratica e Liberamente progressisti. Assicurato interessamento anche in merito alla biglietteria chiusa

Dalla trasversale di Pizzo alla pulizia delle strade, gli impegni della Provincia di Vibo
La Provincia di Vibo e in basso, Emilio De Pasquale, Giuseppe De Caria e Corrado L'Andolina
La sede della Provincia di Vibo Valentia

I temi della viabilità e della sicurezza stradale sono stati al centro del confronto tra la Provincia di Vibo Valentia, rappresentata dal presidente Corrado L’Andolina e i vertici di Adesione democratica e Liberamente progressisti, attivi nel comprensorio di Pizzo. In particolare, i due sodalizi guidati da Giuseppe De Caria e Emilio De Pasquale, avevano sollecitato un incontro con l’ente per discutere di alcune problematiche sull’attuale condizione viaria del comprensorio. Le formazioni politiche hanno portato all’attenzione della Provincia temi quali: i lavori di rifacimento dell’ex statale 522, oggi strada provinciale 95; la questione della mai finita trasversale di Pizzo. Inoltre, veniva sollecitato l’intervento dell’ente affinché potesse intercedere con le istituzioni competenti per il ripristino della funzionalità della biglietteria presso la stazione ferroviaria Vibo Valentia-Pizzo.

Manutenzione e pulizia strade

La disponibilità da parte della Provincia al confronto è stata massima. De Caria ha illustrato al presidente l’esigenza di intervenire sui punti sopracitati in vista dell’estate. Assente per impegni lavorativi, De Pasquale: «In merito ai lavori di rifacimento della strada provinciale 95 – spiega il referente di Adesione democratica – il presidente L’Andolina ha fatto sapere che sono stati stanziati 2 milioni e mezzo di euro per realizzare l’opera i cui lavori che prevedono il rifacimento del manto stradale poiché divelto, delle rotatorie e delle corsie di decelerazione. Le attività sono state avviate nell’aprile scorso proprio partendo dalla città di Pizzo e verranno ultimati nell’agosto del 2025. Si tiene in considerazione che nei mesi di luglio e agosto prossimi, i lavori saranno interrotti per ovvi motivi di viabilità vista l’intensa presenza di turisti prevista per l’estate». Inoltre, sono giunte rassicurazioni in merito alla pulizia delle arterie di collegamento: «Il presidente ha assicurato che a breve inizieranno i lavori del taglio delle erbacce lungo i bordi della Sp 95, per scongiurare disagi nella circolazione e incidenti stradali. Sebbene la pulizia delle strade provinciali da rifiuti abbandonati, taglio delle erbacce e canneti lungo i bordi delle carreggiate siano interventi di competenza della Provincia, si chiederà ai Comuni interessati -in forma assolutamente facoltativa- di collaborare con attività (soprattutto nel taglio erbacce), che andrebbero ad aggiungersi a quelli programmati dalla Provincia stessa».

Trasversale Pizzo e biglietteria

Un altro tassello ha riguardato la trasversale di Pizzo, arteria utile «al fine di garantire lo smaltimento della circolazione autostradale e dei mezzi pesanti nel centro abitativo napitino». Il presidente L’Andolina unitamente alla dirigente Responsabile dei servizi concessioni e patrimonio della Provincia di Vibo Valentia, l’ingegnere Maria Giovanna Conocchiella «hanno confermato la volontà dell’amministrazione provinciale, (previa verifica tecnica dello stato attuale della medesima arteria stradale) di procedere nell’iter per la sistemazione con relativa apertura al pubblico della strada».  

Infine, in merito alla criticità della chiusura della biglietteria della stazione ferroviaria di Vibo Valentia Pizzo «ritenendo importante l’apertura del servizio richiesto a completamento dell’eccellente opera ferroviaria, l’ente ha rimarcato che farà quanto necessario per intervenire presso gli organi preposti, ovvero la Regione Calabria e le Ferrovie». De Caria, al termine dell’incontro, si è detto soddisfatto per l’esito ringraziando la disponibilità del presidente L’Andolina: «Adesione democratica e Liberamente progressisti – ha detto De Caria – seguiranno passo per passo l’evolversi dell’attività dell’amministrazione provinciale in merito all’attuazione concreta dei punti trattati. Per il resto continueremo a sostenere queste ed altre legittime richieste di interesse pubblico attivandoci direttamente o tramite i nostri referenti politici affinché la nostra Provincia possa svilupparsi e offrire migliori servizi ai nostri concittadini».

LEGGI ANCHE: L’Anas e il Comune di Vibo ripuliscono le strade dai rifiuti abbandonati – Video

Pizzo, dalle strade colabrodo alla biglietteria chiusa: chiesto un incontro con la Provincia

Pizzo verso l’estate, ma il mare sporco preoccupa Comune e cittadini – Video

Chiusa la biglietteria della Stazione ferroviaria di Vibo-Pizzo

Articoli correlati

top