Provincia di Vibo, il segretario Pelaia saluta i dipendenti e firma i contratti decentrati

Il dirigente si appresta al collocamento a riposo scrivendo una lettera ai lavoratori dell’Ente e sottoscrivendo, assieme ai sindacati, il documento contrattuale relativo agli anni 2015 e 2016

Il dirigente si appresta al collocamento a riposo scrivendo una lettera ai lavoratori dell’Ente e sottoscrivendo, assieme ai sindacati, il documento contrattuale relativo agli anni 2015 e 2016

Informazione pubblicitaria

Il segretario generale della Provincia di Vibo Valentia, Cesare Pelaia, va in pensione dopo quasi quarant’anni di attività lavorativa nella pubblica amministrazione. Pelaia, si è congedato dall’ente intermedio vibonese sottoscrivendo, assieme ai rappresentanti sindacali, il Contratto collettivo decentrato integrativo, inerente agli anni 2015 e 2016.

Un atto amministrativo significativo, in quanto disciplina le modalità di utilizzo delle risorse economiche destinate all’incentivazione delle politiche di produttività e sviluppo del personale in organico. Pelaia, inoltre, ha indirizzato ai lavoratori della Provincia di Vibo Valentia la seguente missiva:

Carissima/o,
nel momento in cui volge al termine la mia attività professionale quasi quarantennale la mente mi riporta a quando, praticamente ragazzino, ho cominciato questa “avventura”, nel corso della quale ho conosciuto moltissime persone, tra le quali tu, dipendente della Provincia di Vibo, ultimo (solo in senso temporale) tra i tantissimi dipendenti pubblici che ho avuto l’onore (ma anche l’onere) di dirigere.

Il mio cammino è stato lungo, costellato di problemi (tanti quelli che affliggevano ed affliggono gli enti locali e sanitari calabresi), difficile, ma esaltante. Esaltante soprattutto perché mi ha consentito di conoscere tante persone, ciascuna con il suo modo di essere, con i suoi problemi di lavoro e familiari, con il suo modo di approcciarsi al servizio in favore della collettività, che è il comune denominatore dell’attività di tutti noi.

Il mio pensiero va a chi non è più tra noi, a tutti quelli che ho conosciuto in questi 40 anni e che un destino amaro ha per sempre allontanato. Tra questi un ricordo particolarmente sentito va a Gigi Colaci: un saluto a lui ed alla sua famiglia.

Un saluto a te, dipendente della Provincia di Vibo, che, desolato tra i tanti desolati per la mancanza di lavoro, affronti quotidianamente il tuo impegno nonostante una situazione di estrema difficoltà dell’Ente, specie nella mancata regolarità nel pagamento degli stipendi.

Nonostante ciò e consapevole delle conseguenze per la tua famiglia, sono certo che il tuo impegno quotidiano sarà sempre uguale, nella considerazione di un interesse pubblico superiore e con l’auspicio che tale stato di difficoltà venga presto superato.

Tanto è stato fatto in questi anni, io non ho lesinato gli sforzi, pur nella consapevolezza delle carenze e degli errori umani, ma tanto ancora resta da fare. Insieme, tutti voi, ce la farete. Questo è il mio augurio.

LEGGI ANCHE:

Provincia di Vibo Valentia, Cesare Pelaia verso il collocamento a riposo

Provincia Vibo: collocamento a riposo per il segretario generale

Disservizi al Centro per l’impiego di Vibo, Pelaia punta il dito contro l’immobilismo normativo