La pesca tra sostenibilità e innovazione, sabato il seminario a Vibo Marina

Indetto dal Consorzio Mediterraneo della Lega Pesca, prevede due sessioni nelle quali verranno i principali temi d’interesse nelle attività di pesca attraverso un approccio scientifico.

Indetto dal Consorzio Mediterraneo della Lega Pesca, prevede due sessioni nelle quali verranno i principali temi d’interesse nelle attività di pesca attraverso un approccio scientifico.

Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

Il Consorzio Mediterraneo della Lega Pesca, nell’ambito di un progetto unitario (Agci Agrital, Lega Pesca, Federcopesca), denominato “Sviluppo sostenibile delle attività di pesca nelle Regioni ricadenti nell’Obiettivo convergenza attraverso interventi ambientali, informazione e sensibilizzazione, anche con il coinvolgimento della ricerca scientifica”, ha organizzato due giornate seminariali in Calabria, una per lo Ionio e una per il Tirreno.

Per il Tirreno, le due sessioni seminariali si svolgeranno a Vibo Marina sabato 12 dicembre, con inizio alle ore 9.30, presso il Ristorante “Il Saraceno”.

«I seminari  rappresentano – sostiene il presidente del Consorzio Mediterraneo Paolo Pelusi -, dei momenti di incontro con le marinerie in cui sia possibile svolgere un’azione di informazione e approfondimento sulla  nuova normativa esistente e sugli obiettivi gestionali/operativi elaborati, con il coinvolgimento dei rappresentanti della ricerca scientifica e delle Istituzioni interessate».

In particolare, saranno affrontati i temi dei Piani di gestione locale, recentemente approvati, dei Gruppi di azione costiera, dalle cosiddette azioni innovative (maricoltura di qualità, pesca, ittiturismo, adeguata commercializzazione e valorizzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, dalla pesca costiera artigianale, con particolare riferimento alla Programmazione 2014/‘20.

Il programma del seminario: