domenica,Maggio 16 2021

Droga e usura, Macrì torna in carcere

Ordine di carcerazione per un trentaseienne di Soriano Calabro, già ai domiciliari, perché coinvolto in nuovi procedimenti.

Droga e usura, Macrì torna in carcere

Torna in carcere Girolamo Macrì, 36 anni, di Soriano Calabro, che si trovava agli arresti domiciliari per reati legati agli stupefacenti e per usura. Ad eseguire l’ordine di carcerazione dell’Ufficio esecuzioni penali di Catanzaro, sono stati i carabinieri di Soriano dopo la revoca della sospensione condizionale degli arresti domiciliari.

L’uomo dovrà scontare 7 anni e 2 mesi per reati, commessi nel 2003, inerenti alla ricettazione e la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La sospensione dei domiciliari è avvenuta sulla scorta del fatto che successivamente ai reati del 2003 Macrì è rimasto coinvolto nel 2010 e nel 2011 nelle operazioni “Low Cost” e “Ghost” venendo poi condannato nell’ambito di tali inchieste per usura e traffico di stupefacenti. Macrì è stato rinchiuso nel carcere di Vibo Valentia. (Agi)

Articoli correlati

top