martedì,Maggio 28 2024

A Ionadi la II edizione di “Torno giù, l’agorà di chi ritorna” – Video

Ospite d'onore dell'evento promosso dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Fabio Signoretta, il cantautore calabrese Eman

A Ionadi la II edizione di “Torno giù, l’agorà di chi ritorna” – Video

A Jonadi nel Vibonese la seconda edizione di Torno giù, l’agorà di chi ritorna promosso dall’amministrazione comunale di Ionadi guidata dal sindaco Fabio Signoretta. Ospite d’onore il cantautore calabrese Eman che prima del concerto ha raccontato la sua  esperienza spronando i giovani a credere nei propri sogni. Alla tavola rotonda Giuseppe Staropoli, giovane imprenditore di Ionadi, Antonino Arena, studente universitario, Maria Gentile Stylist, Antonino Mancusi, già membro del consiglio direttivo Ang e Pasquale Maris, ingegnere. Tutti accomunati dall’amore per la Calabria, una terra che offre poco in termini di servizi. Dalla scarsa diffusione della banda ultra larga alla carenza di trasporti. La tavola rotonda è stata preceduta dai laboratori creativi realizzati dall’associazione “Mamma che festa” e “Il Dono” con la collaborazione della Pro loco, e dall’associazione Valentia, “High on Life” che ha redatto un documento programmatico in materia di diritto al voto per i giovani “fuori sede”.

Il cantautore calabrese, da qualche anno a Milano, non ha mai nascosto la sua voglia di Calabria. Di tornare giù. Lui come tanti giovani in fuga costretti a partire, ma che sognano un futuro in Calabria. «L’obiettivo – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Giovani Valentina Fusca – è stato quello di focalizzare l’attenzione non solo sui giovani che rimangono o che decidono di tornare al sud, ma anche su quelli che per motivi personali, lavorativi, economici o culturali decidono di non tornare. D’altronde, le nuove generazioni – ha proseguito – sono tra le categorie più colpite dalla crisi economica e sociale innescata dal Covid-19 e per questa ragione vi è la necessità di incontrarsi nuovamente nelle piazze, per ascoltare le nuove esigenze emerse nelle giovani generazioni che li trattengono lontani dalla propria terra di origine. Tutto ciò nella consapevolezza che solo attraverso il capitale umano possiamo assicurare dinamismo e nuova competitività al nostro territorio».

LEGGI ANCHE: È tutto pronto a Jonadi per la seconda edizione di “Torno giù”, l’agorà di chi ritorna

Ionadi, istituita la borsa di studio alla memoria del professore Cordopatri

Ionadi, passi in avanti per la nascita della Comunità energetica rinnovabile

Articoli correlati

top