Si allarga il focolaio a Monterosso, sale a 46 il numero dei positivi

A preoccupare è la situazione all'interno della Rsa Villa delle rose. E intanto da domani parte lo screening sulla popolazione
A preoccupare è la situazione all'interno della Rsa Villa delle rose. E intanto da domani parte lo screening sulla popolazione
Informazione pubblicitaria

Salgono a 46 i positivi al SarsCov2 a Monterosso Calabro. Ai già noti 38, se ne sono aggiunti altri 8, il cui risultato è arrivato nella serata di ieri. Si tratta di cittadini che hanno avuto contatti diretti con personale della Rsa Villa delle rose. Nella casa di riposo sono 38, tra ospiti e operatori sanitari, ad avere contratto il virus. Una situazione grave ma comunque sotto controllo. Solo per un anziano si è reso necessario il trasferimento in ospedale, gli altri sono tutti asintomatici e vengono costantemente monitorati dal direttore della struttura Soccorso Capomolla.

Al via lo screening sulla popolazione

Un focolaio che ha indotto il  sindaco Antonio Lampasi a dichiarare la zona rossa, con divieto di entrata e di uscita dal paese dell’Angitolano. E domani, con due giorni di anticipo rispetto al programma e d’intesa con il Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, sarà allestito a Monterosso il drive per l’effettuazione dei test molecolari.  A renderlo noto è il responsabile provinciale dell’Usca Antonio Talesa nel corso di una diretta Facebook. «Dal punti di vista sanitario – rassicura il medico – la situazione è sotto controllo».

150 persone in isolamento fiduciario

Lo stesso comunica come siano state poste in isolamento fiduciario 150 persone che hanno avuto contatti diretti con soggetti risultati positivi al virus. Le stesse persone domani saranno sottoposte al tampone molecolare il cui esito potrà meglio chiarire l’entità del focolaio.