giovedì,Settembre 23 2021

Comune di Vibo, salta un altro assessore: Franca Falduto cede il passo a Rosamaria Santacaterina

L’espansione del gruppo consiliare di Forza Italia determina la nuova rimodulazione della Giunta. A farne le spese la delegata all’Istruzione le cui competenze erano già state in parte ridimensionate dal sindaco

Comune di Vibo, salta un altro assessore: Franca Falduto cede il passo a Rosamaria Santacaterina

Salta un’altra poltrona all’interno della Giunta comunale di Vibo Valentia. Una poltrona da tempo “calda”, già attenzionata e al centro delle polemiche per una serie di attività amministrative, tanto da subire un drastico ridimensionamento da parte del sindaco Maria Limardo. Lo scranno in questione è (era) quello di Franca Falduto, già titolare della delega all’Istruzione, cui già era stata tolta la competenza sulle Politiche sociali, settore avocato a sé dal primo cittadino.

Rosamaria Santaguida

Nella mattinata di oggi, in virtù dell’espansione del gruppo consiliare di Forza Italia – lievitato da sette a 13 componenti – la Falduto ha dovuto far posto ad un esponente indicato da tale compagine… in nome della forza dei numeri. A prendere il suo posto sarà Rosamaria Santacaterina, professionista vibonese, cui il sindaco ha affidato non solo la delega alla Pubblica istruzione e servizi connessi allo studio, ma anche ad Assistenza scolastica; Comunità educativa; Rapporti con le Università e con gli altri enti di istruzione; Politiche e progettualità comunitarie e rapporti internazionali; Politiche sociali; Inclusione; Politiche per minori e famiglie; Politiche per persone con disabilità e per persone non autosufficienti; Assistenza ai minori; Pianificazione ed attuazione del piano sociale, Piano di Azione e Coesione (Pac); Immigrazione e politiche di integrazione dei migranti; Nuove cittadinanze; Politiche di lotta alla povertà e all’esclusione sociale; Politiche di cooperazione; Banca del tempo; Tso.

Il sindaco cede, dunque, anche le deleghe dalle quali aveva sollevato il suo ormai ex assessore, ma ne mantiene comunque di numerose. Eccole: Polizia Municipale e Sicurezza Pubblica; Autismo; Eventi Culturali; Premio Città di Vibo Valentia; Made in Vibo Valentia; Orti sociali; Gestione e programmazione delle attività portuali; Pennello; Politiche intercomunali e di area vasta; Beni confiscati e associazione antiracket e antiusura; Affari istituzionali, Rapporti con la Regione, Provincia, Comune e Asp; Rapporti con le associazioni; Politiche per il benessere degli animali e randagismo.

«Motivi di opportunità politica, al fine di imprimere maggior impulso alle attività amministrative» vengono evocati dal sindaco per chiarire la decisione. Contestualmente, Maria Limardo tiene a precisare che il «provvedimento non implica nessun genere di valutazione sulle qualità personali o professionali dell’assessore Franca Falduto, ben note e confermate, né è da intendersi sanzionatorio, ma piuttosto finalizzato a garantire una più efficace prosecuzione del mandato amministrativo».

Articoli correlati

top