domenica,Giugno 20 2021

Salvini in Calabria: domenica parteciperà agli Stati generali della Lega a Zambrone

La conferma durante l’ultima puntata di Otto e mezzo. A una domanda di Lilli Gruber che gli chiedeva se si sarebbe recato in Ungheria per incontrare Putin, il leader del Carroccio ha risposto: «Non posso, sarò a Vibo»

Salvini in Calabria: domenica parteciperà agli Stati generali della Lega a Zambrone
Matteo Salvini in una precedente iniziativa a Tropea

Matteo Salvini sarà in Calabria domenica 6 giugno. È stato lo stesso leader del Carroccio a rivelarlo nel corso di Otto e mezzo, su La 7. Alla domanda di Lilli Gruber, che gli chiedeva se domenica prossima sarebbe andato in Ungheria per incontrare Putin, Salvini ha risposto così: «Io domenica sarò a Vibo Valentia agli Stati generali della Calabria, una regione che merita di correre». Dunque il segretario della Lega parteciperà all’ultima giornata della manifestazione organizzata dalla Lega a Zambrone, in provincia di Vibo, dove sono attesi dirigenti del partito provenienti da tutta la regione.

L’incontro a Vibo

L’iniziativa organizzata dal commissario regionale Giacomo Francesco Saccomanno e dal referente della provincia di Vibo Valentia Michele Pagano – si legge in una nota – prevede, per la prima volta in Calabria, l’incontro dei dirigenti del partito e la possibilità di discutere «sui temi rilevanti per la crescita del movimento e delle persone che stanno ricoprendo ruoli dirigenziali. Un momento di informazione e formazione che tenderà, anche, a tracciare le linee e la strategia per le prossime competizioni elettorali».

Il programma

Venerdì, dopo la registrazione, ci sarà la prima sessione che prevede un confronto tra i dirigenti locali, con l’intervento del deputato Domenico Furgiuele e le conclusioni di Luca Toccalini, segretario nazionale giovani, Andrea Crippa, vice segretario nazionale, Nino Spirlì, presidente Regione Calabria e Stefania Pucciarelli, sottosegretario ministero Difesa.

Sabato, invece, la prima sessione sarà dedicata al Recovery Plan con gli interventi dei consiglieri regionali Pietro Molinaro e Pietro Raso, oltre a Mario Romano, imprenditore. Le conclusioni sono affidate a Nicola Tufo, amministratore regionale della Lega, e Pasquale Pepe, senatore e responsabile del Dipartimento Mezzogiorno. La seconda sessione, che tratterà delle pari opportunità e del welfare, prevede gli interventi di Tilde Minasi, capogruppo regionale, di Francesca Porpiglia, Francesco del Giudice e Caterina Cappone, con le conclusioni di Laura Ravetto, responsabile del dipartimento Pari opportunità. A proseguire, la terza sessione, che si interesserà delle infrastrutture, con gli interventi di Cataldo Calabretta, commissario Sorical, Renato Bellofiore, commissario Corap, Filippo Mancuso, consigliere regionale, e Domenico Furgiuele, deputato. Le conclusioni al viceministro Alessandro Morelli.

Domenica mattina la quarta sessione che riguarderà il tema “Legalità&Sicurezza”, con gli interventi di Billi Simone, parlamentare estero, Gregoria Iannotta, dipartimento regionale giustizia, Lanfranco Calderazzo, dipartimento regionale Sicurezza&Legalità&Antimafia. Le conclusioni oltre che al sottosegretario ministero Interni, Nicola Molteni, come da programma, saranno affidate probabilmente proprio a Salvini.

Articoli correlati

top