Carattere

Trovata la quadra per la ricomposizione dell’esecutivo. Un fedelissimo di Pietro Giamborino e Michele Lico e un avvocato indicata dal gruppo Pasqua subentrano ai posti lasciati vacanti da Laura Pugliese e Lorenza Scrugli

Il Comune di Vibo
Politica

È attesa a minuti, da parte del sindaco di Vibo Elio Costa, la firma del decreto di nomina dei due assessori ancora mancanti all’interno dell’esecutivo che andranno ad assumere le deleghe alle Politiche sociali e al Bilancio. Settori rimasti scoperti di rappresentanza politica in Giunta dopo le dimissioni di Lorenza Scrugli e Laura Pugliese. La prima, come si ricorderà, aveva lasciato l’incarico nel marzo scorso in seguito alla presa di distanza del suo gruppo d’appartenenza “Vibo Unica” che aveva rinunciato anche all’assessorato all’Ambiente, fino ad allora guidato da Giuseppe Russo, e alla presidenza del Consiglio, in capo a Stefano Luciano. La Pugliese, invece, aveva rassegnato le sue dimissioni a maggio in polemica con il primo cittadino alla vigilia dell’approvazione del rendiconto di gestione 2017, rispetto a quale aveva lamentato gravi limitazioni sul piano politico e burocratico. Ora l’esecutivo, che dall’inizio del mandato ha conosciuto la fuoriuscita di ben 11 assessori, si ricompone nell’alveo dell’attuale maggioranza che si regge oltre che sul gruppo di riferimento del sindaco Costa “La città che vorrei”, su quello di espressione di Forza Italia “Liberali per Vibo”, sul gruppo Popolari e anche sugli esponenti che fanno riferimento al consigliere regionale Vincenzo Pasqua, ora vicino a Forza Italia, nonchè sul gruppo “Liberamente insieme”, espressione dell’ex consigliere regionale Pietro Giamborino e dell’ex presidente della Camera di Commercio di Vibo, Michele Lico. (L'articolo prosegue dopo la pubblicità)

E proprio da questi ultimi due gruppi che arriva l’indicazione degli assessori entranti: si tratta di Giuseppe Macrì (in foto), commercialista, che assumerà a breve la delega al Bilancio, da sempre molto vicino a Pietro Giamborino e allo stesso Lico; e di un avvocato di Pizzo, Maria Concetta Marrella (in foto), che ricoprirà l’incarico di assessore alle Politiche sociali su indicazione del gruppo di Pasqua. Il sindaco Costa, dove aver nominato nei giorni scorsi Stefania Romanò all'Ambiente, prova così a ricomporre faticosamente il quadro dopo diversi mesi di stasi sul fronte dell’esecutivo e, soprattutto, dopo gli scossoni degli ultimi giorni che hanno visto la tenuta della sua maggioranza fortemente a rischio in virtù della posizione critica assunta dal principale sponsor politico di questo mandato: il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori.        

LEGGI ANCHE: Comune Vibo: nominato il nuovo assessore all’Ambiente

Vibo, lo sfogo di Laura Pugliese: «Io commissariata da sindaco e dirigente» (VIDEO)

Comune Vibo, l’addio amaro di Lorenza Scrugli: «Mi adeguo ad una scelta che non condivido»

Comune Vibo, Mangialavori lancia l’ultimatum a Costa: “Pronto a staccare la spina”