domenica,Ottobre 17 2021

Regionali, Michele Rombolà ufficializza la candidatura con De Magistris

L’ex consigliere provinciale si candiderà in una lista capitanata da Mimmo Lucano. L’annuncio durante un incontro: «Chiamata alle armi per scardinare il sistema»

Regionali, Michele Rombolà ufficializza la candidatura con De Magistris
Il logo della lista

Anche Michele Rombolà sarà della partita alle prossime elezioni regionali. L’ex consigliere provinciale di Mileto si candiderà nella lista “Un’altra Calabria è possibile” a supporto di Luigi De Magistris. Ad annunciarlo, in un apposito incontro, lo stesso odontoiatra con la passione per la politica di sinistra. «La sento come una chiamata alle armi dal punto di vista morale – afferma al riguardo – per cercare di scardinare un attuale sistema politico che continua a produrre una Regione in cui mancano anche i servizi essenziali. De Magistris rappresenta sicuramente una novità in questo scenario. Un uomo di grande coraggio, l’unica strada per ridare speranza e convincere gli elettori a ritornare di nuovo ad esprimere il loro voto e a non astenersi. La nostra è una proposta al di fuori dei partiti organizzati – aggiunge – che punta a dimostrare che un’altra Calabria è possibile, anche perché le potenzialità ci sono e questa Regione non merita di stare nelle ultime posizioni nazionali. A chi gli rimprovera di non essere calabrese rispondo che lo è di adozione, avendo la moglie e i figli nati in questa regione e avendovi lui vissuto per anni». [Continua in basso]

In tutte e tre le circoscrizioni, a capo della lista ci sarà Mimmo Lucano, «uomo a cui faccio riferimento e figura di politico che ha deciso di guardare ai deboli, pagandone le conseguenze sulla propria pelle». I temi su cui si punterà, quelli della legalità, della tolleranza e della solidarietà, con un particolare riguardo rivolto ai giovani e ai settori della sanità, dei trasporti e del turismo, «anche perché, ancor di più nel Vibonese, c’è un’intera costa e un entroterra da valorizzare». Valori propri della sinistra, portati avanti da chi «si sente deluso da partiti tradizionali che ancora oggi pensano esclusivamente ai privilegi personali a discapito dell’interesse collettivo». Da chi in questi anni ha fatto di intere aree, come ad esempio questa miletese, «un semplice terreno di conquista da depredare. Il nostro appello – conclude Rombolà – è rivolto ai cittadini onesti che in Calabria sono la stragrande maggioranza. Questo territorio ha bisogno di una voce autorevole che creda in valori calpestati da chi si è assunto ad oggi responsabilità istituzionali. Mileto da questo punto di vista ha delle potenzialità enormi, si pensi ad esempio al turismo religioso e culturale, che la possono portare a diventare l’ombelico della Provincia».  All’incontro a supporto della candidatura di Rombolà, presenti il segretario provinciale di Sinistra italiana Silvio Primerano e altri esponenti politici locali.        

Articoli correlati

top