Carattere

Il presidente Anthony Lo Bianco si dice disponibile a condividere un «percorso virtuoso da tramutare in un programma comune che coinvolga cittadini, sodalizi e associazioni di categoria» 

Politica

In molti si erano interrogati, nei giorni scorsi, sulla natura di un neonato comitato civico, costituito da un gruppo di giovani, che aveva rivolto un appello alle associazioni e a quei cittadini vibonesi «che credono in un nuovo modo di fare politica per risollevare le sorti della città». Quell’appello, formulato in funzione del prossimo voto amministrativo che vedrà la città alle urne a primavera, viene ora raccolto positivamente dall’associazione "Valentia”, realtà in attività da quasi due anni e promotrice di tante iniziative, ultima delle quali la donazione di solidarietà all’Avis comunale. A rendere pubblica la posizione del movimento è il presidente Anthony Lo Bianco, il quale, pur offrendo un’apertura all’impegno diretto dell'associazione verso il comitato civico e verso quanti sono pronti a condividere un programma comune, pone le sue precise condizioni. «Mi auguro che queste aperture verso l’associazionismo - afferma - non diventino un escamotage da parte dei furbetti della politica per poi ripresentare le vecchie logiche di partito o coalizioni fino a se stesse. In tal caso - continua - non staremo a guardare ma valuteremo anche un impegno diretto alle prossime elezioni amministrative» assicura. Prosegue Lo Bianco: «Nel barlume di luce che possiamo intravedere, ci sono tante esperienze amministrative positive da cui attingere per sperare in un cambiamento radicale. Perché questo si avveri - aggiunge - occorre individuare un percorso virtuoso da tramutare in un programma condiviso con i cittadini. In questi giorni avvieremo una serie di incontri pubblici con le realtà associative, con i commercianti, con le associazioni di categoria, e con tutti coloro che ancora credono che una Vibo diversa sia possibile. Da qui verrà stilato un manifesto per la città, indicando anche i punti da inserire nel programma elettorale». Nel chiudere, l’associazione Valentia indica anche la strada da seguire per giungere ad individuare un candidato sindaco. «L’identikit - si spiega - dovrebbe essere quello di una personalità che abbia nel suo curriculum comprovate competenze, capacità amministrative, professionali e umane e che sia garante di un reale cambiamento sociale e culturale».

LEGGI ANCHEIl corsivo | Stavolta o si dà un governo serio alla città o Vibo muore

Vibo verso le elezioni, scende in campo un comitato civico

Verso le Amministrative, “Vibo Valentia da vivere” lavora ad una lista - Video

Vibo verso le Amministrative, Sinistra italiana vuole «un’alternativa vera»

Comune Vibo, il Movimento Cinque Stelle per la prima volta scende in campo

Comune Vibo, Mangialavori: «Ripensare il futuro della città»

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook