Carattere

L’ex dirigente dell’Asp era già stato candidato alla carica di primo cittadino nel 2015. Ottenne il 4,59% dei consensi che gli consentì di accedere in consiglio comunale. In seguito si dimise per favorire l’ingresso del primo dei non eletti

Cesare Pasqua
Politica

Cesare Pasqua, già capo dell’Ufficio misure di prevenzione, nonché direttore sanitario aziendale dell’Asp vibonese, è il primo ad annunciare - in una intervista a LaC Tv - la sua candidatura alla carica di sindaco di Vibo Valentia. Padre del consigliere regionale Vincenzo Pasqua, era stato già protagonista alle elezioni comunali del 2015, quando - alla testa di una lista civica - conquistò 931 preferenze pari al 4,59% dei consensi validi, un risultato che gli consentì di ottenere un seggio in consiglio comunale. Subito dopo si dimise, consentendo così l’accesso di Antonio Schiavello, primo dei non eletti, nell’emiciclo di Palazzo Razza. Pasqua - nella sua intervista - spiega di voler dare riscontro alle sollecitazioni pervenutegli da cittadini e imprenditori, che avrebbero così chiesto un suo impegno diretto nella prossima competizione. «Sono certo - ha aggiunto il candidato - che non farei meno bene di altri, certamente farei di più e meglio degli ultimi tre sindaci che si sono avvicendati a Vibo Valentia». 

Cesare Pasqua ha quindi evidenziato come certamente avrà a suo sostegno una lista civica, ma sarebbe felice se ci fosse attorno a lui la «convergenza di una coalizione, andando avanti vedremo…». Ha sottolineato come la sua corsa sia sganciata dalle vicende politiche che interesseranno, nell’approssimarsi delle future elezioni regionali, il figlio Vincenzo, eletto nella precedente tornata nella lista Oliverio presidente, che in seguito ha aderito a Forza Italia. In relazione invece al supporto che la sua lista, nell’evolversi degli ultimi quattro anni di amministrazione comunale, ha offerto alla giunta Costa, Pasqua ha spiegato come della débâcle siano tutti corresponsabili, anche i cittadini che non hanno pressato abbastanza affinché gli eletti facessero di più e meglio. In conclusione: «Spero di ottenere i voti della gente perbene e laboriosa, altrimenti mi accontento di perdere».

LEGGI ANCHEVibo verso le Amministrative, strategie e alleanze in campo per la conquista di Palazzo Razza

Amministrative a Vibo, la provocazione dei dipendenti comunali: «Anche noi in campo»

Vibo verso le Amministrative, l’associazione Valentia avvia una campagna d’ascolto

Verso le Amministrative, “Vibo Valentia da vivere” lavora ad una lista - Video

Vibo Valentia e il “Comune nemico” del cittadino, il record di multe in una città vessata

Comune di Vibo Valentia, nominato il commissario prefettizio

 

Seguici su Facebook