lunedì,Maggio 16 2022

Regionali: i più votati nel Vibonese e nel Collegio Centro. Certa l’elezione di De Nisi

Restano fuori Mimmo Consoli, Francesco Muzzopappa, Luigi Tassone e Bruno Censore. Eletto Raffaele Mammoliti con il Pd ed anche Antonio Lo Schiavo (De Magistris presidente)

Regionali: i più votati nel Vibonese e nel Collegio Centro. Certa l’elezione di De Nisi
Il cardiologo Michele Comito
Michele comito

A urne chiuse e spoglio ultimato si attende la proclamazione degli eletti e il calcolo per l’attribuzione dei seggi. Se appare certa l’elezione del primario di cardiologia dell’ospedale di Vibo Valentia, Michele Comito (Forza Italia) che totalizza 13.704 voti, da vedere quanti seggi scatteranno a Forza Italia. Nella circoscrizione centrale (Vibo Valentia-Catanzaro-Crotone), nella lista di Forza Italia la seconda per preferenze è la candidata Valeria Fedele con 7.962 voti. Seguono Antonello Talerico con 6.718 voti e Silvia Parente con 5.529.

E’ poi la Lega il secondo partito di centrodestra nel collegio Centro. Ad ottenere il maggior numero di voti per la Lega è Filippo Mancuso con 6.894 (eletto) preferenze, seguito da Pietro Raso con 5.357, mentre l’avvocato vibonese Francesco Muzzopappa si attesta a 3.692 voti. [Continua in basso]

Francesco De Nisi

La lista Coraggio Italia ottiene un considerevole numero di consensi e appare certa l’elezione di Francesco De Nisi di Filadelfia, ex presidente della Provincia di Vibo con il centrosinistra, trasvolato già alle scorse regionali con il centrodestra e che totalizza ora 9.159 preferenze. De Nisi ha la meglio sull’avvocato Frank Santacroce che si ferma a 6.982 preferenze.

In Fratelli d’Italia è il candidato Antonio Montuoro ad ottenere il maggior numero di preferenze (5.241 voti, eletto), mentre il vibonese Filippo Pietropaolo raccoglie 4.498 preferenze.

“Forza Azzurri” (la seconda lista di Forza Italia) ottiene 3.970 voti con Tranquillo Paradiso (3.970), mentre nell’Udc i più votati sono Baldo Esposito con 7.225 voti (eletto) e la crotonese Flora Sculco con 6.440 preferenze.

Raffaele Mammoliti (Pd)

Nel centrosinistra viene eletto fra le fila del Pd il sindaco di Soverato Ernesto Alecci con 8.727 preferenze, mentre il sindacalista vibonese (già segretario della Cgil)vibonese Raffaele Mammoliti  raccoglie 6.030 voti e viene eletto, superando la catanzarese Giusy Iemma che ottiene 5.045 preferenze. Luigi Tassone, di Serra San Bruno, consigliere regionale uscente si ferma a 4.199 preferenze e non viene riconfermato.

Nel Movimento Cinque Stelle a riportare il maggior numero di preferenze sono Francesco Afflitto (1.897 voti, eletto)Simona Pisani (1.381 preferenze, non eletta). Il vibonese Domenico Santoro ottiene 859 voti. [Continua in basso]

Antonio Lo Schiavo

Nulla da fare, invece, per il primario vibonese Mimmo Consoli che ottiene 2.892 preferenze, superato nella lista “Calabria sicura” dal candidato Davide Zicchinella (2.910 voti). Il presidente dell’Ordine dei medici vibonesi, Antonino Maglia, ottiene invece 1.307 voti.

Nelle liste a sostegno di Luigi De Magistris, il notaio vibonese Antonio Lo Schiavo ottiene 2.411 voti e viene eletto (lista De Magistris presidente), mentre il serrese Bruno Censore (Oliverio presidente) ottiene 1.857 preferenze e resta fuori dal Consiglio regionale. Nel Psi (Partito socialista) buona affermazione del sindaco di San Nicola da Crissa Giuseppe Condello (1.655 preferenze) che resta però fuori.

Articoli correlati

top