Carattere

Il sindaco Maria Limardo potrebbe ufficializzare ad ore la nomina dell’esecutivo. E si prospettano novità sui nomi dei papabili

Politica

Molte certezze, due incognite e qualche sfumatura da limare. Ma la partita si chiuderà nel giro di poche ore, un giorno al massimo. Il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo si appresta a varare la sua giunta. Dopo la riunione di sabato, in cui i partiti e i movimenti civici hanno consegnato ognuno una rosa di nomi, il primo cittadino, come dichiarato a pochi minuti dalla chiusura dell’incontro, ha «tutti gli elementi necessari per valutare». Sul tavolo c’erano ancora alcune questioni irrisolte, che si stanno definendo proprio col trascorrere delle ore. 

Sembra assodata la scelta di Forza Italia di tenere per sé la presidenza del consiglio e rinunciare, contestualmente, ad uno dei tre assessorati stabiliti inizialmente. Città futura, invece, pare intenzionata ad individuare entrambe le figure all’esterno. Se è nota da tempo la scelta di puntare su Giovanni Russo per i Lavori pubblici, è una novità invece il secondo nome. Si tratterebbe di Gaetano Pacenza, noto avvocato di Vibo Valentia, che il ruolo di assessore lo ha già ricoperto in passato, sedendo nell’esecutivo all’epoca guidato da Franco Sammarco nell’ultima amministrazione di centrosinistra. A lui andrebbero le Attività produttive. Forza Italia esprimerebbe invece Maria Nardo per il Bilancio e Domenico Primerano per gli Affari generali. Mentre un’altra novità delle ultime ore è rappresentata dal nominativo che tocca esprimere direttamente al sindaco. Le attenzioni della Limardo sarebbero concentrate su Franca Falduto, docente e coordinatore delle consulte provinciali studentesche della Calabria. Pacenza e la Falduto, dunque, sono i due nominativi “nuovi” che stanno ballando sul tavolo del primo cittadino. Nel frattempo si stanno definendo anche le caselle delle altre liste. Giacomo Consoli, già dirigente dell’Urbanistica alla Provincia ed allo stesso Comune di Vibo, dovrebbe entrare in giunta in quota Rinasci Vibo proprio per occuparsi dell’Urbanistica. Ad Enzo Bruni, quota Con Vibo per Vibo (Udc), dovrebbe andare invece la delega allo Sport, che è quella a lui più congeniale essendo un allenatore di calcio, oltre a Turismo e spettacolo. Nella lista di Vibo Marina,  Forza Porto Santa Venere, è “derby” tra due donne: Daniela Rotino e Rosa Chiaravalloti, con quest’ultima rimasta fuori dal consiglio per appena un voto ma con la prima al momento in vantaggio. Resta invece in bilico l’assessorato di Fratelli d’Italia, con Antonello Fuscà che rimane comunque il più quotato anche se sulla sua posizione, nelle ultime ore, sono sorti alcuni dubbi. Le deleghe al momento orfane sono Politiche sociali e Ambiente. Entro domani, comunque, questi dubbi diventeranno certezze

LEGGI ANCHEGiunta comunale a Vibo, la Limardo: «Ho tutti gli elementi per valutare»

Vibo, fumata grigia sulla Giunta: si chiuderà sabato

Vibo, oggi riunione sulla Giunta mentre si attende ancora il Consiglio

Comune di Vibo, al via il “toto-nomi” per la futura Giunta - Video

Vibo verso la Giunta, seconda riunione e prima defezione

Vibo, conclusa la prima riunione sulla futura Giunta comunale

Comune Vibo, Mangialavori detta la linea: «Ora una Giunta di alto profilo»

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook