mercoledì,Febbraio 21 2024

Pizzo, nasce il comitato civico Fronte Amplio: «Una voce contro rincari e per una migliore sanità»

Il sodalizio è stato promosso dagli esponenti del movimento politico Adesione Democratica. Stretto anche un accordo con il sindacato Cub Calabria

Pizzo, nasce il comitato civico Fronte Amplio: «Una voce contro rincari e per una migliore sanità»
Una veduta di Pizzo

Nasce a Pizzo il comitato civico Fronte Amplio, promosso circa un mese fa da – è scritto in una nota – «alcuni esponenti del sodalizio politico Adesione Democratica e da alcuni cittadini interessati alla rivendicazione pacifica e non violenta dei diritti dei cittadini sanciti dalla Costituzione della Repubblica Italiana, dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo». Spiegano gli esponenti del comitato: «La drammatica situazione economica che sta imperversando sulle famiglie italiane e quindi anche cittadine, dovuta al rincaro dei beni di prima necessità, all’aumento del costo dei carburanti e dell’energia elettrica con conseguente aumento del costo della vita, in aggiunta ad un sempre più preoccupante dissesto della sanità pubblica, alla carenza di case popolari: hanno indotto alcuni cittadini di Pizzo a riunirsi per dare vita ad un comitato di rivendicazione aperto a tutti coloro che vogliono o meglio sentono il dovere di fare pesare la voce della protesta, del dissenso».

«A cogliere per primi questa sorta di malessere sociale – aggiunge la nota – sono stati quelli di Adesione Democratica, i quali si sono da subito attivati per costituire il Fronte Amplio. I promotori del comitato hanno redatto uno statuto, sottoscritto l’atto costitutivo ed hanno informato il sindaco della cittadina Sergio Pititto nonché il prefetto della Provincia di Vibo Valentia, Roberta Lulli. Il direttivo della segreteria generale della Camera del sociale del Fronte Amplio risulta così composto: segretario generale, Giuseppe De Caria; vicesegretario Pasqualino Sardanelli;  responsabile contabile, Pasquale Granatiero; responsabile ufficio segreteria, Giovanni Lico; responsabile dell’attività operativa di rivendicazione, Francesco Sciarrone».

Nella giornata di sabato il segretario De Caria ed il responsabile contabile Granatiero hanno stretto un accordo di collaborazione con il sindacato della Confederazione Unitaria di Base Calabria tramite il rappresentante legale Antonio Fragiacomo e in settimana – annunciano – si daranno appuntamento nella regionale di Lamezia Terme per sottoscrivere la convenzione di collaborazione tra le parti. «Lo scopo di questa alleanza tra il Fronte Amplio e la Confederazione Unitaria di Base – ha detto Giuseppe De Caria – è quello di garantire ai nostri concittadini una maggiore quanto qualificata assistenza nella tutela dei loro diritti. Il Fronte Amplio vuole farsi portavoce della rivendicazione dei diritti assieme alla gente e a qualsiasi sodalizio che ne riconosca la giusta causa».

Articoli correlati

top