martedì,Giugno 6 2023

Comune di Serra, la minoranza: «Sindaco inadeguato e incapace, si dimetta»

Il capogruppo di "Serra insieme" si scaglia contro la gestione della cosa pubblica, dall'emergenza neve ai topi nella scuola elementare

Comune di Serra, la minoranza: «Sindaco inadeguato e incapace, si dimetta»
Il municipio di Serra San Bruno
Il capogruppo di minoranza Biagio Figliucci

È un duro attacco politico quello che il gruppo di minoranza “Serra insieme” capeggiato da Biagio Figliucci, sferza al sindaco di Serra San Bruno Alfredo Barillari. «In queste ultime settimane – ha fatto sapere Figliucci -, il sindaco e la sua maggioranza hanno dimostrato, per l’ennesima volta, l’incapacità a gestire la cosa pubblica». Dall’emergenza neve alla presenza dei topi nella scuola elementare, per la controparte politica «è stata dimostrata l’inadeguatezza e l’incapacità del primo cittadino a gestire situazioni particolari. Non osiamo immaginare di cosa sarebbe capace difronte a situazioni più gravi». [Continua in basso]

La scuola elementare di Spinetto a Serra San Bruno

«Il tentativo di addossare la colpa della sua incapacità alla minoranza – sottolinea Figliuzzi – , sa tanto di infantilità politica che la cittadina di Serra San Bruno non merita. Ergendosi a politologo, il sindaco ritiene che la minoranza confonda il proprio ruolo. Ma visto che anche lui in passato è stato consigliere di minoranza, dovrebbe sapere che tale ruolo è proprio quello di mettere in evidenza l’incapacità dell’amministrazione». Il capogruppo della minoranza ritorna poi sulla questione topi alla scuola elementare: «Sulla stampa il sindaco ha affermato che l’accesso di due consiglieri, democraticamente eletti, non era stato autorizzato. Ci chiediamo: chi lo doveva autorizzare o impedire? Forse il sindaco per nascondere qualche omissione? Forse sarà stato svegliato prima del solito e, non essendosi ancora orientato, non si sarebbe reso conto delle corbellerie scritte e dette». Il gruppo “Serra insieme” incalza la maggioranza affermando che: «Da domenica abbiamo fatto presente la situazione nel plesso e, per tutta risposta, sono state pubblicate le foto di una presunta derattizzazione effettuata sabato pomeriggio. A questo punto le domande sorgono spontanee: se questo fosse vero, come mai il sottoscala era strapieno di escrementi non certo risalenti al giorno prima? Come mai la porta non era chiusa a chiave?».

Alfredo Barillari, sindaco di Serra San Bruno

Per l’opposizione, il sindaco Barillari «dovrebbe solo tacere, perché ha deliberatamente omesso di emettere l’ordinanza di chiusura della scuola. Invece di rilasciare dichiarazioni, farebbe bene a mettersi all’opera per trovare una soluzione. Purtroppo l’incapacità dell’amministrazione è sotto gli occhi di tutti. Farebbero meglio a dimettersi», ha infine chiosato. Rivolgendosi poi al dirigente scolastico, ha aggiunto: «Esprimiamo solidarietà a colui che si è sempre prodigato, facendo i salti mortali, per portare avanti il buon nome della scuola serrese ma che, per colpa di certe scelte politiche errate, oggi è diventato il capro espiatorio di questa situazione. Rimaniamo dell’opinione che, difronte a questa ennesima figuraccia politico-amministrativa, sia doverosa una presa d’atto dell’intera maggioranza e quindi rassegnare le dimissioni. La presunzione di sapere ed essere depositari della verità assoluta sta portando Serra San Bruno all’oblio».

LEGGI ANCHE: Topi in una scuola di Serra: i consiglieri di minoranza invocano l’intervento dell’Asp

Serra, la derattizzazione diviene dibattito “politico” e la ditta rimarca la scrupolosità dell’intervento

Articoli correlati

top