lunedì,Luglio 15 2024

Serra, insorge la minoranza: «Confusione e tensione nel Comune, Barillari si dimetta»

Secondo l'opposizione la gestione degli uffici comunali palesa «totale inadeguatezza dell'Amministrazione comunale a guidare la cosa pubblica»

Serra, insorge la minoranza: «Confusione e tensione nel Comune, Barillari si dimetta»
Luigi Tassone e, a destra, Alfredo Barillari
Il Comune di Serra San Bruno
Il Comune di Serra San Bruno: duro attacco della minoranza contro l’amministrazione

“La situazione relativa alla gestione degli uffici comunali serresi, palesa ancora una volta la scarsa capacità dell’Amministrazione comunale di assumere il ruolo di classe dirigente”. Giudizio senza appello quello dei consiglieri di minoranza che criticano, dando seguito alla conferenza stampa unitaria dei giorni scorsi, l’operato della giunta guidata dal sindaco Alfredo Barillari. “È chiaro – sostengono Antonio Procopio, Luigi Tassone, Biagio Figliucci e Vito Regio – che un percorso amministrativo può essere caratterizzato anche da momentanee incomprensioni con dirigenti, funzionari e dipendenti comunali, ma quanto sta avvenendo ormai da due anni presso il Comune di Serra San Bruno, palesa la totale inadeguatezza dell’Amministrazione comunale a guidare la cosa pubblica e ad agire secondo o principi del buon padre di famiglia”. [Continua in basso]

Luigi Tassone
Luigi Tassone

“Basta farsi un semplice giro tra i corridoi del municipio – affermano gli esponenti di opposizione – per capire il clima ‘pesante’ che serpeggia tra amministratori e dipendenti comunali. Ciò che affermiamo è supportato da fatti e non da ricostruzioni faziose delle forze di opposizione. Infatti, dopo i problemi che hanno portato al cambio del segretario comunale non sembrano placarsi gli ‘scontri’ tra amministratori e impiegati, tutto a danno dei cittadini”. I consiglieri di minoranza si chiedono “per quale motivo si verificano continuamente questi scontri” e aggiungono che “sono numerose le dimissioni presentate da dirigenti, richieste di nulla osta e corrispondenze interne che lasciano trasparire più di un certo malessere”. La preoccupazione è che “questa mancanza di capacità di dialogare, coordinare e vigilare in modo efficace sugli uffici possa ripercuotersi negativamente sulla normale attività amministrativa e quindi sui cittadini”. “Serra – rilevano i componenti dell’opposizione – gode di dipendenti, funzionari e dirigenti di elevato spessore professionale e se questo atteggiamento si protrae ormai dai 2 anni, l’incapacità di questi amministratori è chiara. Non si può amministrare un Comune in una grave confusione amministrativa come quella che sta caratterizzando l’amministrazione Barillari. Serra sta regredendo e non bastano più i soliti post su Facebook per tentare di camuffare una realtà che è sotto gli occhi di tutti. C’è necessità di competenza, freschezza, lungimiranza e tanta voglia di fare e fare bene. Per tale ragione – concludono – chiediamo all’Amministrazione Barillari di dimettersi per il bene esclusivo della comunità”.

LEGGI ANCHE: Serra, il sindaco incontra i dirigenti dell’Asp per l’intensificazione del personale medico al San Bruno

Serra San Bruno, il Pd contro il sindaco Barillari: «Amministrazione al capolinea»

Serra San Bruno, la minoranza: «Casa della comunità fuori dall’ospedale»

Articoli correlati

top