mercoledì,Giugno 19 2024

Vibo, crisi idrica nella frazioni: dieci consiglieri chiedono sia messa fine a tale emergenza

Ormai da settimane molti residenti sono in difficoltà per il mancato approvvigionamento dell'acqua che, in particolare, in questi giorni di caldo torrido, sta causando diversi disagi

Vibo, crisi idrica nella frazioni: dieci consiglieri chiedono sia messa fine a tale emergenza

Caldo torrido, rubinetti a secco, disagi e qualche malore. Stanno affrontando tutto questo, da settimane, molti residenti delle frazioni di Vibo che ormai da giorni desiderano un filo d’acqua. A margine dell’ennesima, mancata erogazione, dieci consiglieri comunali hanno affrontato la problematica: “Durante lo svolgimento dei lavori della III Commissione consiliare abbiamo evidenziato che quanto sta succedendo sul territorio comunale, relativamente alla carenza idrica che sta interessando le frazioni, in cui da settimane intere famiglie non riescono ad avere un goccio d’acqua, non può lasciarci indifferenti”. Così i consiglieri comunali di Vibo: Pietro Comito, Giusy Colloca, Elisa Fatelli, Agostino Naso, Laura Pugliese, Loredana Pilegi, Lorenza Scrugli, Stefano Soriano, Giuseppe Russo e Stefano Luciano i quali specificano che “in particolare riceviamo giornalmente segnalazioni di nuclei familiari con anziani, disabili, bambini in serie difficoltà per il mancato approvvigionamento idrico, servizio essenziale che il Comune è tenuto a garantire e per il quale i cittadini pagano”. Pertanto i consiglieri hanno sollecitato “un immediato impegno di spesa affinché queste famiglie vengano raggiunte da autobotti che consentano loro di avere il minimo indispensabile” al contempo, aggiungono “risulta quanto mai necessario e urgente intervenire per mettere fine a questa situazione che sta sfociando  in un vero e proprio dramma sociale”.

LEGGI ANCHE: Vena Superiore senz’acqua, la disperazione dei residenti: «Non si può andare avanti così»

Spilinga, la denuncia: «Dai rubinetti acqua sporca e maleodorante» -Video

top