mercoledì,Febbraio 21 2024

Inizio anno scolastico a Vibo, la minoranza: «Nessun chiarimento sul servizio mensa»

I consiglieri Pugliese, Colloca, Fatelli, Scrugli e Pilegi denunciano la mancanza di comunicazioni sia sulla tipologia di menù destinato ai bambini, sia sulla data di apertura dell'asilo nido

Inizio anno scolastico a Vibo, la minoranza: «Nessun chiarimento sul servizio mensa»

«Alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico ci aspettavamo precisi chiarimenti, dall’assessore alla Pubblica Istruzione e dall’assessore alle Politiche Sociali, ognuno per le proprie competenze che, purtroppo, non sono arrivati, in ordine al servizio mensa per le scuole dell’infanzia e le scuole primarie di primo grado e all’avvio dell’asilo nido». È quanto affermano i consiglieri comunali di minoranza di Vibo Valentia Laura Pugliese, Giusy Colloca, Elisa Fatelli, Lorenza Scrugli, Loredana Pilegi. «In particolare, la scorsa settimana, in seno alla IV Commissione, abbiamo chiesto che nell’imminenza della ripresa delle attività didattiche venga chiarita sia la tipologia di menù che verrà sottoposto quotidianamente ai bambini e alle bambine anche nell’ottica di un superamento di quello esistente, secondo una prospettiva di reale educazione alimentare, sia che venga attivato il controllo sulla mensa stessa, attraverso il Comitato di controllo e qualità, come da capitolato. In Commissione, dunque, è stata chiesta la convocazione in Aula del responsabile Asp per il servizio della refezione scolastica e del neo assessore all’Istruzione per un confronto costruttivo sulle dinamiche legate alla mensa scolastica. A questo abbiamo aggiunto anche la questione dell’apertura dell’asilo nido che ogni anno desta non poche polemiche. È sconvolgente che, alla vigilia dell’apertura dell’anno scolastico, le famiglie non abbiano ancora ricevuto alcuna comunicazione circa la data di apertura della struttura e ancor più grave non si è ancora provveduto all’assegnazione del servizio ad alcuna cooperativa, segno tangibile che si continua dopo quattro anni a lavorare con approssimazione, senza prestare ancora una volta la giusta attenzione ai bambini della fascia 0-3 anni. Ci auguriamo, inoltre, che quest’anno gli alunni trovino in tempo utile i libri di testo sui banchi – concludono i consiglieri comunali -, scongiurando i ritardi degli anni scorsi. Sarebbe ora che agli slogan e messaggi spot cui ci ha abituati questa amministrazione seguissero fatti concreti di reale soddisfacimento dei bisogni di tutta la popolazione studentesca».

LEGGI ANCHE: Inizio anno scolastico, il messaggio di auguri agli studenti del sindaco di Vibo Maria Limardo

Amministrazione Limardo, Soriano (Pd): «Una Regina indifesa tenuta a galla da un pedone»

Comune di Vibo: il consigliere Policaro “salva” la giunta e passa la revoca del Piano di riequilibrio

Articoli correlati

top