domenica,Maggio 19 2024

Comune di Zambrone, le proposte dell’opposizione sul fronte turistico e sociale

Dalle spiagge accessibili a persone con ridotte capacità motorie alla messa in sicurezza di parchi giochi nelle frazioni: ecco le idee del gruppo Rinascita per Zambrone

Comune di Zambrone, le proposte dell’opposizione sul fronte turistico e sociale
Il Comune di Zambrone
Il Comune di Zambrone

«Un consigliere comunale di opposizione deve adempiere al suo ruolo svolgendo alcune azioni fondamentali per il funzionamento della democrazia: il controllo sull’operato della maggioranza; la critica dell’indirizzo politico di chi governa dove giusta e motivata; proporre, nell’ottica di un reale miglioramento, un diverso indirizzo politico, che sia propositivo per il territorio e i suoi abitanti». È quanto scrive Rinascita per Zambrone aggiungendo: «Il gruppo di opposizione – si evidenzia – non si è risparmiato in questi anni attraverso opere di denuncia, di attenzione e proposte, cercando di esortare la maggioranza al governo, ad avere una visione più ampia di quelle che erano e restano le necessità del territorio e della sua gente, considerando le grandi potenzialità che questo Comune ha e che merita siano sviluppate. A giorni in consiglio si discuterà del bilancio preventivo finanziario 2024-2026 e da un’attenta analisi dei documenti, i consiglieri di opposizione hanno voluto indirizzare al presidente del Consiglio e al sindaco, un elenco di proposte che considerano funzionali alla buona amministrazione politica del territorio ma soprattutto, che guardano con sensibilità e rispetto, alle esigenze di bambini, disabili e allo sviluppo del settore turistico, con positive ripercussioni nel tessuto sociale del territorio».

Mariella Epifanio

«Le nostre proposte – ha affermato la capogruppo Epifanio Mariella – rappresentano la sintesi di servizi / opportunità mancate fino ad ora e, vogliono essere la proiezione di una piccola porzione della costa degli Dei, in una dimensione più aperta al mondo e alle esigenze di tutti: cittadini e visitatori. Le proposte fatte riguardano per quanto riguarda i fondi destinati al titolo urbanistica e assetto del territorio, la richiesta di messa in sicurezza e completamento dei parchi giochi presenti su Daffinà-Daffinacello (solo completamento con tappeto antitrauma in gomma a San Giovanni e a Zambrone) e, considerare, con l’interlocuzione della provincia, la realizzazione di un rilevatore di velocità o autovelox, su un tratto di strada che dalla ex ss 522, si immette nella sp 84 all’altezza della stazione di Zambrone, che in estate diventa pericolosa a causa dell’alta velocità degli automobilisti e il traffico pedonale presente. Con analisi in bilancio del titolo lavori di efficientamento servizi essenziali del settore turismo, la nostra proposta ha voluto sensibilizzare la maggioranza sulla fruibilità degli accessi al mare a persone con disabilità. Un tema che ci sta molto a cuore. La proposta consiste nell’acquisto di una postazione automatica di discesa in mare, dotato di un pannello solare per la messa in funzione del motore e di un router per la gestione del dispositivo anche in lontananza. Un’installazione a cui si spera possa seguirne una seconda per il prossimo anno e rendere finalmente la spiaggia di Zambrone, una meta senza barriere. A questa proposta, abbiamo aggiunto la richiesta di destinazione e impiego di fondi destinati a spese di promozione turistica, per la realizzazione di adeguata segnaletica per i percorsi trekking che l’associazione Mare Vitae presente sul territorio ha realizzato e che potrebbe servire per tutti gli appassionati del settore e i turisti in visita nel nostro comune, con cui condividere la bellezza della natura e promuovere il turismo lento e genuino. Allo stesso modo, la proposta di utilizzare parte dei fondi per la realizzazione di un’app o portale turistico che proietti l’intero territorio in un circuito di più alta attenzione turistica, aiuterebbe a buttare le basi per un nuovo modo di sponsorizzare la bellezza di un territorio con un grande potenziale. I fondi destinati ci sono. Le idee anche. Sappiamo che si può e si deve fare di più perchè tante sono le proposte che potremmo mettere in atto per il miglior funzionamento del nostro Comune. Attendiamo ora fiduciosi – afferma ancora la capogruppo Epifanio – che la risposta del sindaco si identifichi con l’accoglimento delle nostre proposte».

LEGGI ANCHE: “Per una biblioteca dinamica”, a Zambrone l’evento per avvicinare i ragazzi alla lettura

Zambrone nel ricordo di Craxi e Andreotti – Video

Turismo lento e trekking nel Vibonese, “Mare vitae”: «Patrimonio da rendere fruibile»

Articoli correlati

top