sabato,Giugno 22 2024

Rigenerazione urbana di Vibo, al via il cantiere per la riqualificazione del mercato coperto

A comunicarlo l'amministrazione comunale. Si tratta di un progetto finanziato con fondi Pnrr che partirà nella giornata di domani

Rigenerazione urbana di Vibo, al via il cantiere per la riqualificazione del mercato coperto

Nella giornata di domani, lunedì 27 maggio, verrà consegnato il cantiere per la riqualificazione del mercato coperto di via delle Clarisse. Un progetto di rigenerazione urbana, finanziato con fondi Pnrr reperiti dall’amministrazione comunale, che «vede le tempistiche scandite dalla stringente esigenza di terminare i lavori entro quanto previsto dalla progettazione di ogni intervento finanziato».

«Oltre a questo – si legge ancora in una nota della Giunta comunale di Vibo -, l’esigenza di avviare subito i lavori, che sono stati procrastinati il più possibile per limitare gli ovvi disagi con la concomitanza di altri cantieri, è dettata anche dalla necessità di mettere in sicurezza una struttura che, come appurato in seguito ai sopralluoghi condotti sull’area di progetto e avallato dai risultati delle indagini sulle strutture e sul terreno, ha bisogno di interventi di tipo strutturale e di adeguamento antisismico, che tra l’altro, per ragioni di sicurezza, non possono essere effettuati in singoli lotti trattandosi di un unico corpo di fabbrica».

«I lavori hanno come obiettivo il consolidamento statico delle strutture per renderle rispondenti alle vigenti normative di settore. Per i tre corpi che presentano maggiori criticità, invece, è prevista la demolizione e la successiva ricostruzione – prosegue la Giunta -. A corredo, si agirà sui manufatti con generalizzati interventi di manutenzione straordinaria: verranno sostituiti gli infissi dove necessario, i rivestimenti, le pavimentazioni e verranno rinnovati gli intonaci sia interni che esterni. Il progetto prevede, inoltre, il rifacimento di parte di servizi igienici per garantirne le dimensioni minime. A queste lavorazioni si aggiungerà il recupero conservativo dei prospetti e la ripavimentazione della corte interna, ad oggi in scarso stato di conservazione. Verranno inoltre smontati sia l’impianto elettrico che quello antincendio, ed in particolare quest’ultimo verrà integrato con quanto necessario a garantire il rispetto della normativa di settore».

«Nel frattempo, in accordo con gli operatori del mercato – spiega l’assessore ai Lavori pubblici e al Commercio, Carmen Corrado – abbiamo individuato una nuova zona, centralissima, per garantire loro di poter continuare a lavorare serenamente. A tal fine è stata allestita l’area del cortile della scuola “Garibaldi”, in zona piazza Martiri d’Ungheria, nella quale sono state collocate le postazioni dei coltivatori diretti. Purtroppo si andrà incontro a dei disagi, inevitabili in situazioni come questa, ma ho voluto procrastinare il più possibile l’avvio del cantiere, che doveva aprire già a gennaio, per evitare uno spostamento nei mesi invernali che sarebbe stato certamente improponibile per chi deve lavorare all’aperto. È anche per questo che voglio ringraziarli di cuore, per aver compreso che questo intervento è a diretto beneficio loro e di tutti i cittadini vibonesi che frequentano il mercato delle Clarisse, ed al costo di un piccolo sacrificio nei mesi dei lavori si avrà una struttura sicura sotto ogni profilo per i prossimi decenni».

Articoli correlati

top