mercoledì,Febbraio 21 2024

Agroalimentare a chilometro zero, il Comune di Vibo incontra Coldiretti

L'obiettivo è sostenere le attività commerciali del comparto. Prevista l’implementazione del mercato di "Campagna amica"

Agroalimentare a chilometro zero, il Comune di Vibo incontra Coldiretti
Il Comune di Vibo Valentia

Nell’ottica di un concreto sostegno alle attività commerciali del comparto agroalimentare vibonese si è svolta nei giorni scorsi una riunione tra il Comune di Vibo Valentia, nella persona dell’assessore alle Attività produttive Carmen Corrado, e i componenti del direttivo di Coldiretti, tra cui il responsabile regionale per la Politica agricola comune Giovanni Cipolla, il responsabile provinciale Francesco Cipolla e i dirigenti Pietro Bozzo, Fabio Borrello e Giuseppe Porcelli. Nel corso dell’incontro, l’assessore Corrado ha manifestato l’intenzione di dare rinnovato impulso alle iniziative della Coldiretti a cominciare da Campagna amica, il mercato che si svolge a Vibo Valentia nella centrale piazza Martiri d’Ungheria ogni mercoledì pomeriggio. [Continua in basso]

Il sindaco Maria Limardo

Per il sindaco Maria Limardo si tratta di “un’occasione ulteriore di crescita per il commercio cittadino che, valorizzata per come merita, può dare risposte sia ai venditori che ai consumatori, nella visione di un acquisto responsabile e sostenibile”. Proprio in questo solco si inserisce l’attività dell’assessore Corrado, che spiega: “Da diverso tempo ormai si è verificato un calo nel numero degli stand di vendita a Vibo Valentia. Un trend nel quale ha avuto certamente un ruolo la crisi economica generalizzata, ma che abbiamo intenzione di invertire sostenendo fattivamente le iniziative dell’associazione. In questa direzione – aggiunge – va anche la delibera approvata recentemente in giunta contro la produzione e commercializzazione del cibo sintetico, promossa proprio dal sodalizio a livello nazionale”. Per quanto riguarda Campagna amica, all’esito dell’incontro la Coldiretti ha aderito alla richiesta dell’amministrazione di implementare il numero di gazebo di vendita: “Superata questa prima fase organizzativa, saranno almeno dieci – fa sapere la titolare delle Attività produttive – gli stand che metteranno in vendita i prodotti agroalimentari locali. L’amministrazione comunale intende incentivare il commercio di prodotti a chilometro zero, che rappresentano una grande risorsa per il nostro territorio che vanta grandi eccellenze. Allo stesso tempo, per offrire una maggiore trasparenza a tutela del consumatore, abbiamo chiesto anche a Coldiretti di far sì che i prezzi siano calmierati e soprattutto esposti al pubblico”.

Da parte di Coldiretti è stato manifestato apprezzamento per la disponibilità del Comune di Vibo Valentia ad andare incontro alle esigenze del comparto, come potuto testimoniare recentemente al convegno svoltosi a Palazzo Gagliardi sulla Nuova Pac 2023/2027 e gli strumenti per una crescita sostenibile dell’agricoltura. “La nostra intenzione, e lo stiamo dimostrando con iniziative concrete – conclude l’assessore Corrado – è quindi quella di promuovere iniziative che incentivino il commercio in centro, e l’agroalimentare è un settore nevralgico per lo sviluppo dell’intero comparto”.

LEGGI ANCHE: Vibo, la Coldiretti illustra la nuova politica agricola comunitaria

Gestione del contenzioso da insidia stradale, il Comune di Vibo fa ordine nel settore

«Il caro spesa costato ai calabresi 200 milioni di euro»: l’allarme Coldiretti

Articoli correlati

top